Novavax firma un accordo multimiliardario con Sanofi per commercializzare il vaccino anti-Covid e sviluppare iniezioni combinate – NBC 6 South Florida

Novavax firma un accordo multimiliardario con Sanofi per commercializzare il vaccino anti-Covid e sviluppare iniezioni combinate – NBC 6 South Florida
Novavax firma un accordo multimiliardario con Sanofi per commercializzare il vaccino anti-Covid e sviluppare iniezioni combinate – NBC 6 South Florida
-
  • Novavax ha firmato un accordo multimiliardario con la casa farmaceutica francese Sanofi per co-commercializzare il vaccino anti-Covid dell’azienda a partire dal prossimo anno.
  • Parte dell’accordo consente a Sanofi di utilizzare l’iniezione anti-Covid di Novavax e la tecnologia vaccinale di punta, l’adiuvante Matrix-M, per sviluppare nuovi prodotti vaccinali.
  • L’accordo di licenza consentirà a Novavax di revocare l’avvertimento di “continuità aziendale”, emesso per la prima volta nel gennaio 2023 a causa di “dubbi sostanziali” sulla sua capacità di continuare a operare.

Novavax venerdì ha dichiarato di aver firmato un accordo multimiliardario con la casa farmaceutica francese Sanofi per co-commercializzare il vaccino anti-Covid dell’azienda a partire dal prossimo anno e sviluppare vaccini combinati mirati al coronavirus e all’influenza, tra gli altri sforzi.

L’accordo di licenza consentirà a Novavax di revocare l’avvertimento di “continuità aziendale”, emesso per la prima volta nel febbraio 2023 a causa dei dubbi sulla sua capacità di continuare a operare, ha dichiarato il CEO di Novavax John Jacobs in un’intervista alla CNBC.

Segna un punto di svolta per il produttore di vaccini in difficoltà e per il suo vaccino anti-Covid a base proteica. I funzionari sanitari vedono il vaccino come una valida alternativa per le persone che non vogliono prendere iniezioni di RNA messaggero da Pfizer e Moderna.

Parte dell’accordo consente a Sanofi di utilizzare l’iniezione anti-Covid di Novavax e la tecnologia vaccinale di punta, l’adiuvante Matrix-M, per sviluppare nuovi prodotti vaccinali. Sanofi pagherà a Novavax un pagamento anticipato di 500 milioni di dollari e fino a 700 milioni di dollari in pagamenti per le tappe fondamentali di sviluppo, regolamentazione e lancio.

Questo totale è circa il doppio dell’attuale capitalizzazione di mercato di Novavax pari a 627 milioni di dollari.

Novavax ha inoltre diritto al pagamento delle royalty sulle vendite da parte di Sanofi del suo vaccino anti-Covid e dei vaccini combinati contro il coronavirus e l’influenza. Novavax riceverà inoltre ulteriori pagamenti per il lancio e le tappe di vendita fino a 200 milioni di dollari, insieme a royalties, per ogni prodotto che Sanofi sviluppa con l’adiuvante Matrix-M.

In base all’accordo, Sanofi acquisirà anche una quota inferiore al 5% in Novavax.

“Aiuta davvero la nostra azienda. Ci mantiene ben capitalizzati, elimina la continuità aziendale, ci dà la possibilità di orientare maggiormente la nostra strategia verso ciò in cui siamo migliori: apportare valore aggiunto a tutti i nostri stakeholder, inclusi i nostri azionisti”, ha detto Jacobs alla CNBC.

L’accordo aiuterà inoltre l’azienda a compiere la sua missione di miglioramento della salute pubblica globale con la sua piattaforma tecnologica per i vaccini “a un ritmo e su una scala che non avremmo mai potuto fare se li avessimo tenuti tutti per noi” a causa della mancanza di risorse, capitali e risorse. portata, ha detto Jacobs.

Termini dell’accordo

Novavax guiderà la commercializzazione della sua iniezione anti-Covid per il resto di quest’anno e trasferirà la maggior parte di tale responsabilità a Sanofi nel 2025. Sanofi non supervisionerà la commercializzazione nei paesi con cui Novavax ha accordi di partnership esistenti, tra cui India, Giappone e Corea del Sud. , insieme alle nazioni con accordi avanzati per l’acquisto di vaccini Covid con l’azienda.

Jacobs ha affermato che Sanofi, in quanto grande azienda farmaceutica, potrebbe aumentare la quota di mercato e la presenza del vaccino anti-Covid di Novavax, che amplierà l’accesso dei pazienti alla vaccinazione.

L’accordo consente inoltre a Sanofi di sviluppare prodotti che combinano il suo vaccino antinfluenzale o altri vaccini interni con il vaccino anti-Covid di Novavax. Sanofi può anche utilizzare l’adiuvante Matrix-M di Novavax per sviluppare nuovi prodotti vaccinali.

In particolare, Sanofi sarà l’unico responsabile dello sviluppo e della commercializzazione di qualsiasi iniezione combinata contenente il suo vaccino antinfluenzale e l’iniezione Covid di Novavax.

“Grazie a questo accordo con un leader mondiale come Sanofi, non solo nella commercializzazione ma anche nello sviluppo, riteniamo che ciò moltiplichi immensamente l’opportunità di produrre più nuovi vaccini molto più rapidamente”, ha affermato Jacobs.

Al di fuori dell’accordo, Novavax prevede di avviare una sperimentazione in fase avanzata sul proprio vaccino combinato contro il Covid e l’influenza e sul suo vaccino antinfluenzale autonomo entro la fine dell’anno. In precedenza, Novavax aveva affermato che la sperimentazione avrebbe incluso solo il vaccino combinato.

“Ora, con la nostra sperimentazione di fase tre, che siamo sulla buona strada per avviare nella seconda metà di quest’anno, non abbiamo solo un potenziale vaccino autorizzabile in caso di successo, ma ne avremo due”, ha detto Jacob, notando l’accordo. “libera sui costi” e “apre la nostra pipeline organica”.

-

PREV Chi è Mamie Trafic che vigila sulle entrate e sulle uscite delle scuole di Dreux?
NEXT Inondazioni, incidenti, incendi di camion, ecc. : notizie da questo lungo fine settimana nella provincia del Lussemburgo