Processo Donald Trump: Stormy Daniels combattivo di fronte agli attacchi degli avvocati dell’ex presidente

Processo Donald Trump: Stormy Daniels combattivo di fronte agli attacchi degli avvocati dell’ex presidente
Descriptive text here
-

Stormy Daniels e l’avvocato di Donald Trump si sono scontrati giovedì durante un muscoloso controinterrogatorio, in cui le domande a volte sono diventate strane, arrivando addirittura a irritare il giudice. Durante gli scambi tesi, l’ex attrice pornografica Stormy Daniels ha dimostrato grande reattività e tenacia, pur sapendo essere vulnerabile, mentre la difesa si prendeva gioco della sua carriera e attaccava la sua credibilità.

La sequenza più intensa del processo

In quest’aula di tribunale dai lampadari al neon bianchi, Stormy Daniels ha risposto agli attacchi, per ore, durante la sequenza più intensa dall’apertura del processo penale contro Donald Trump, il primo per un ex presidente degli Stati Uniti.

L’attrice e regista 45enne, il cui vero nome è Stephanie Clifford, è stata pagata 130.000 dollari alla fine della campagna presidenziale del 2016 per tacere su una relazione sessuale che affermava di aver avuto con Donald Trump nel 2006, un pagamento nascosto a il centro della vicenda. Il miliardario nega qualsiasi relazione.

“Ti sei inventato tutto, vero?” »

Giovedì, il suo avvocato, Susan Necheles, ha ripetutamente accusato l’attrice di essersi inventata questo rapporto sessuale dal nulla, arrivando addirittura a chiederle: “Hai inventato tutto, vero? » “No,” ribatté categoricamente Stormy Daniels. A sua volta ha accusato l’avvocato di aver manipolato le sue parole: “Stai cercando di farmi dire che le cose sono cambiate, ma non sono cambiate”, ha detto della sua versione dei fatti.

Durante questo controinterrogatorio, l’avvocato di Trump ha cercato di ritrarre l’attrice come avida, squallida e ingannevole. L’avvocato ha interrogato Stormy Daniels sulla sua decisione di scrivere un libro che raccontasse questa relazione e promuovesse prodotti commerciali. “Come se Trump stesse facendo il contrario”, ha scherzato Stormy Daniels.

type="image/jpeg">>
(EPA-EFE/VICTOR J. BLU / PISCINA)

Tarocchi

Susan Necheles arrivò addirittura a menzionare l’interesse dell’attrice per i tarocchi e il paranormale, un modo per farla sembrare una persona squilibrata. L’ha poi presentata come una persona di finzione, deridendo il suo lavoro di sceneggiatrice e regista di film pornografici sostenendo che la rendeva brava a distorcere la verità.

“Hai molta esperienza nel rendere reale il sesso finto.”

“Quindi hai molta esperienza nel rendere reale il sesso finto”, ha provocato. “Wow, non la vedo in questo modo”, ha risposto Stormy Daniels, aggiungendo che “il sesso è reale”. I nomi dei personaggi potrebbero essere diversi. Ma il sesso è reale. Ecco perché è pornografia”. Se la storia con Donald Trump fosse stata falsa, “l’avrei scritta in modo che fosse molto meglio”, ha detto.

Giudice arrabbiato

Al termine di questo controinterrogatorio, la difesa ha finito per chiedere all’attrice se avesse qualche informazione sulla contabilità del gruppo imprenditoriale di Donald Trump, che costituisce il nocciolo del caso, alla quale lei ha risposto negativamente.

Durante l’udienza tenutasi dopo il licenziamento dei giurati, il giudice non ha nascosto la sua irritazione per lo svolgimento del controinterrogatorio. Susan Necheles ha dedicato molto tempo ai dettagli menzionati da Stormy Daniels durante la sua testimonianza, ripetendoli “più e più volte nelle orecchie dei giurati”, ha sottolineato. E questo anche se la difesa di Trump – che giovedì ha chiesto invano, per la seconda volta, l’annullamento dell’accusa – si era opposta alla presentazione di questa storia. “Non capisco”, ha confidato.

-

PREV Gli Stati Uniti superano la Cina come principale partner commerciale della Germania
NEXT segui in diretta tutte le informazioni sul passaggio della torcia olimpica