Il Bayer Leverkusen “vuole, merita di più” dopo la notte dei record

Il Bayer Leverkusen “vuole, merita di più” dopo la notte dei record
Il Bayer Leverkusen “vuole, merita di più” dopo la notte dei record
-

L’allenatore del Bayer Leverkusen Xabi Alonso ha detto che la sua squadra merita tutti e tre i titoli a disposizione in questa stagione dopo essersi qualificata per la finale di Europa League superando l’AS Roma giovedì.

Inoltre, ha aggiunto il tecnico spagnolo, la sua squadra aveva l’aspetto di un gruppo che voleva di più da una stagione già storica.

– Streaming su ESPN+: LaLiga, Bundesliga e altro (Stati Uniti)

Il Leverkusen, campione della Bundesliga che ha raggiunto anche la finale di Coppa di Germania il 25 maggio, ha giocato la sua 49esima partita senza sconfitte in tutte le competizioni, superando il record europeo di lunga data del Benfica stabilito dal 1963 al 1965.

Ha raggiunto questo traguardo dopo una rimonta nel finale, rimontando due gol di svantaggio, assicurandosi un 2-2 in casa contro la Roma, assicurandosi un posto nella finale del 22 maggio a Dublino con un 4-2 complessivo.

“Di conseguenza giocheremo due finali in una settimana”, ha detto Alonso. “Oggi abbiamo dimostrato grande carattere dopo il secondo gol. Dopo ho guardato negli occhi i miei giocatori e ho visto che volevano di più.

“Abbiamo ancora la possibilità di vincere tre titoli. E i miei ragazzi meritano tutti e tre i titoli”.

Il Leverkusen ha avuto un pizzico di fortuna quando il difensore della Roma Gianluca Mancini ha deviato la palla nella propria rete all’82’.

Il sostituto Josip Stanisic ha poi segnato il pareggio poco prima del fischio finale mandando il Leverkusen nel libro dei record e dicendo che è stato uno dei momenti più importanti della sua carriera.

“Sicuramente uno di questi sapevamo cosa c’era in gioco, volevamo davvero arrivare in finale e penso che lo si potesse vedere in 90 minuti oggi”, ha detto il nazionale croato Stanisic.

“Non credo che alla fine ci sarebbe importato se avessimo perso e fossimo comunque andati avanti perché volevamo davvero arrivare in finale, ma è ancora più bello così.”

Il capitano della squadra Granit Xhaka, che ha segnato uno splendido gol nella vittoria in trasferta del Leverkusen contro l’Eintracht Francoforte contribuendo a portare il record di imbattibilità a 48 punti domenica, ha descritto la sensazione dopo la partita come qualcosa di più che semplice emozione.

“È pura pelle d’oca!” Xhaka ha detto alla televisione tedesca RTL. “Sogni un’atmosfera come questa. Sogni partite come questa. Da bambino vuoi partecipare a queste partite e poi quando pareggia poco prima della fine e arrivi in ​​finale, è incredibile”.

Per la Roma, la possibilità di raggiungere la seconda finale consecutiva di Europa League dopo la sconfitta della scorsa stagione contro il Siviglia ai rigori è svanita negli ultimi minuti della partita.

“Quando riesci a rimontare dal 2-0 e vai vicino al miracolo, sapendo che nessuno li ha mai battuti in questa stagione, fa male vederci subire un gol così. Fa male”, ha detto l’allenatore della Roma Daniele De Rossi Sky Sport Italia.

In questa storia sono state utilizzate informazioni provenienti da Reuters e The Associated Press.

-

PREV Fine del processo sull’incidente del TGV Est, decisione il 10 ottobre
NEXT Laurent Guyot stupito dallo sprint finale e dal mantenimento dell’FC Annecy: “46 punti… Dobbiamo vedere da dove siamo partiti”