La sovranità è un progetto nobile, dice François Legault

La sovranità è un progetto nobile, dice François Legault
La sovranità è un progetto nobile, dice François Legault
-

La sovranità è un progetto nobile, ma la fine dei pagamenti di perequazione versati al Quebec dal governo federale costituisce una trappola inevitabile, ha dichiarato giovedì il primo ministro François Legault.

In uno scambio con il leader del PQ Paul St-Pierre Plamondon, al Salon Bleu, Legault ha respinto le sue critiche sulle dimensioni dello Stato federale e sullo spreco di fondi pubblici da parte di Ottawa.

“Voglio innanzitutto ricordarvi che la sovranità del Quebec è un progetto nobile e lo accetto”, ha dichiarato alla Camera.

Attaccando il bilancio per un Quebec sovrano presentato l’anno scorso dal Parti Québécois, Legault ha ribadito ancora una volta che l’eliminazione delle sovrapposizioni amministrative tra i due governi non cancellerebbe la perdita dei pagamenti del programma.

“Voglio dirgli gentilmente, senza mettere in discussione la nobiltà del progetto di sovranità del Quebec, che il Quebec riceve 10 miliardi in più di quello che i quebecchesi inviano a Ottawa. Nel suo famoso bilancio del primo anno, il leader del PQ disse: “Sì, ma cancelleremo tutto questo con le duplicazioni”. Non c’è nessuno che ci creda. »

Il primo ministro ha invitato il leader del PQ alla cautela prima di proclamare l’inutilità del federalismo.

“Sì, la sovranità per difendere la nostra identità, ma entrare nel campo finanziario per dire che il Quebec non ha un buon rapporto qualità-prezzo, sarei un po’ imbarazzato”, ha detto.

Sciupare

All’inizio della sua interrogazione al Primo Ministro, St-Pierre Plamondon ha sostenuto che i servizi del governo federale sono peggiorati mentre il numero dei dipendenti pubblici è aumentato del 42%, come riportato La stampa GIOVEDÌ.

Descrivendo tutto ciò come “spreco”, il leader del PQ ha affermato che le dimensioni di Health Canada sono raddoppiate dal 2000, mentre quelle di Revenue Canada sono aumentate del 52% dal 2016.

“Il Primo Ministro ha fondato la sua carriera sull’importanza di porre fine agli sprechi. Riesce a riconoscere che il Quebec non ha un buon rapporto qualità-prezzo in Canada? “, chiese.

Il signor Legault, che ha redatto lui stesso un bilancio per un Quebec sovrano quando era membro del Parti Québécois, ha screditato l’aggiornamento dei suoi dati effettuato dal suo avversario.

“Capisco che ha trovato persone che firmassero il suo documento, ma che consulta economisti seri e gli diranno che il Quebec riceve ogni anno 10 miliardi in più di quello che i quebecchesi inviano a Ottawa”, ha detto.

Non raggiunto i limiti

Come ha fatto spesso nelle ultime settimane, Legault ha attinto agli scritti passati del leader del PQ per deriderlo.

Il Primo Ministro ha letto un estratto di un libro scritto da St-Pierre Plamondon nel 2014, Orfani politiciin cui ha richiamato l’attenzione su questioni più fondamentali, come lo stato della lingua francese, piuttosto che sulla sovranità.

“Un raduno attorno alla lingua francese, specificità culturale del Quebec, non può funzionare sotto un governo interamente dedicato ai sovranisti”, ha citato Legault. Sono d’accordo al 100% con quello che ha detto. »

Uscendo dal Salon Bleu, il ministro responsabile della lingua francese, Jean-François Roberge, ha sostenuto che il Quebec dispone ancora di un ampio margine di manovra all’interno della federazione canadese per difendere l’identità del Quebec.

Roberge ha ricordato che il governo ha sancito la specificità del Quebec nella Costituzione del Canada con la legge 96 e che si prepara a presentare una legge sui contenuti digitali del Quebec.

“Non abbiamo raggiunto i limiti, ci sono ancora molte cose da fare”, ha detto.

Da vedere in video

-

PREV I minatori d’oro crollano mentre i lingotti si allontanano dai massimi storici – 21/05/2024 alle 12:39
NEXT «Vogliamo che gli abitanti di Tolosa ci dicano come percepiscono la biodiversità», spiega questo insegnante-ricercatore dell’Università Paul-Sabatier.