Olimpiadi Parigi 2024: non deve smettere di bruciare, ma cosa succede se la fiamma olimpica si spegne durante la staffetta?

Olimpiadi Parigi 2024: non deve smettere di bruciare, ma cosa succede se la fiamma olimpica si spegne durante la staffetta?
Olimpiadi Parigi 2024: non deve smettere di bruciare, ma cosa succede se la fiamma olimpica si spegne durante la staffetta?
-

Arrivando a Marsiglia questo mercoledì 8 maggio a bordo del Belem, la fiamma olimpica ha galvanizzato l’intera città di Marsiglia. L’aspettano tre mesi, fino alla sua destinazione finale, Parigi, dove è attesa il 26 luglio per ufficializzare l’inizio dei Giochi Olimpici.

Da Olimpia, da dove è partita il 16 aprile, a Parigi, dove il suo arrivo è previsto per il 26 luglio durante la cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici, la fiamma olimpica arderà con orgoglio durante il suo viaggio di tre mesi attraverso la Francia.

Ma tra il maestrale marsigliese e la pioggia bretone che presto attraverserà, non è impossibile che le condizioni meteorologiche facciano vacillare la fiamma, o addirittura la spengano. Se ciò dovesse accadere, non c’è bisogno di farsi prendere dal panico.

Innanzitutto non c’è una sola fiamma, ma diverse fiamme contenute in lanterne, simili alle lampade dei minatori. Questi sono ermetici, sicuri e permanentemente custoditi. “Se la fiamma di una torcia si spegne, possiamo accenderne un’altra con la lanterna, il che ci permette di avere una fiamma sempre accesa”precisa Delphine Moulin, direttrice delle celebrazioni di Parigi 2024, ai nostri colleghi di Provenza.

Undici guardiani che vegliano su di lei notte e giorno

Ma attenzione, come vuole la tradizione, può essere accesa una sola fiaccola alla volta. Undici persone si prendono cura del suo movimento e della sua sicurezza giorno e notte, assicurandosi che non esca, riferisce Francia occidentale. Questi “tate di fiamma”, hanno il compito di affidarlo ogni mattina al tedoforo di giornata per poi ritirarlo la sera. Di notte la fiamma viene conservata in un’apposita bacinella.

In totale sono state realizzate quasi 2.000 torce (1.500 olimpiche e 500 paralimpiche) e ciascuna verrà utilizzata circa dieci volte durante il viaggio della fiamma. Costruiti in acciaio, misurano 70 cm e pesano 1,5 kg.

-

PREV Hamas ritiene che “la palla sia tutta nelle mani di Israele” in vista di una tregua
NEXT Cosa fare questo fine settimana dal 10 al 12 maggio nell’Alta Loira?