A Taiwan: Taiwan rileva aerei e navi cinesi nel suo territorio

-

Le autorità di Taipei hanno annunciato giovedì di aver rilevato 23 aerei da combattimento e cinque navi da guerra cinesi intorno all’isola di Taiwan. I dispositivi e gli edifici sono stati avvistati tra le 6 di mercoledì e la stessa ora di giovedì, ha detto Taipei. “Otto degli aerei hanno attraversato la linea mediana” che divide in due lo Stretto di Taiwan, una stretta via marittima di 180 chilometri tra l’isola e la Cina continentale.

Pechino, che non riconosce questa linea, rivendica Taiwan come parte del suo territorio e invia spesso aerei e navi nei suoi dintorni. Una flotta cinese di sette navi e cinque imbarcazioni della guardia costiera è stata poi rilevata intorno all’isola di Kinmen, una piccola isola dipendente da Taiwan molto vicina alla Cina continentale, ha detto giovedì la guardia costiera taiwanese.

“Intorno alle 15:00 (07:00 GMT), una flotta di sette navi (…) appartenenti ai dipartimenti marittimi e di pesca cinesi sono entrati nelle nostre acque limitate”, si legge in una dichiarazione della guardia costiera taiwanese. Altre quattro navi della guardia costiera cinese hanno fatto lo stesso e una quinta “ha navigato fuori dalle nostre acque”, hanno aggiunto. Le navi sono salpate circa 90 minuti dopo, ha detto la guardia costiera, sottolineando che questa era “la quarta formazione di navi della guardia costiera cinese che navigavano nelle acque di Kinmen” a maggio.

È stata anche la prima volta che le navi della guardia costiera cinese “e altre navi ufficiali cinesi” hanno navigato insieme nello stesso momento. “Questa situazione ha gravemente danneggiato la pace, la stabilità e la sicurezza della navigazione tra le due sponde dello Stretto, ha ferito i sentimenti delle persone su entrambe le sponde dello Stretto e non contribuisce agli scambi pacifici tra le due sponde dello Stretto. Stretto di Taiwan”, ha detto la guardia costiera.

La presenza di questi aerei ed edifici cinesi coincide con il passaggio di mercoledì di una nave da guerra americana, la USS Halsey, attraverso lo stretto. Il cacciatorpediniere statunitense “ha effettuato una traversata di routine l’8 maggio in acque in cui si applicano le libertà di navigazione in alto mare e di sorvolo in conformità con il diritto internazionale”, ha comunicato mercoledì la Marina degli Stati Uniti.

Questa traversata “dimostra l’impegno degli Stati Uniti nel difendere il principio della libertà di navigazione per tutte le nazioni”, secondo la stessa fonte che aggiunge: “Nessun membro della comunità internazionale dovrebbe essere intimidito o costretto ad abbandonare i propri diritti e libertà” .

Mercoledì sera il comando militare per la Cina orientale ha dichiarato di aver ordinato alle sue forze navali e aeree di “monitorare la traversata della nave americana”. “Le truppe cinesi restano sempre in allerta e proteggono risolutamente la sovranità e la sicurezza nazionale”, ha risposto in una nota il portavoce Li Xi.

La Cina ha intensificato le pattuglie intorno a Kinmen dopo una serie di incidenti mortali di pesca all’inizio di quest’anno.

Ci segui già su WhatsApp?

Iscriviti al nostro canale whatsapp cliccando sul link o scansionando il codice QR qui sotto si attiva il piccolo ????. Riceverai un riepilogo delle notizie di oggitra informazione e intrattenimento.

-

PREV Il petrolio diminuisce a causa dell’aumento delle scorte statunitensi e di caute aspettative sull’offerta
NEXT Calcio – Ligue 2. Possibile proseguimento, Thomas Callens titolare, Lucas Buades assente…: cosa sapere prima di Rodez