La vera “Martha” dice che Piers Morgan ha cercato di farle lo sgambetto durante l’intervista

La vera “Martha” dice che Piers Morgan ha cercato di farle lo sgambetto durante l’intervista
La vera “Martha” dice che Piers Morgan ha cercato di farle lo sgambetto durante l’intervista
-

Jessica Gunning in “Cuccioli di renna”.

Netflix/Ed Miller

La vera “Martha” di Piccola renna sostiene che Piers Morgan stava cercando di farla inciampare nella sua intervista di giovedì.

Fiona Harvey, che sostiene di essere stata l’ispirazione per il presunto stalker di Richard Gadd nel successo di Netflix
Netflix
serie, si è incontrato con Morgan per quella che il conduttore televisivo ha definito un’intervista “esclusiva mondiale”.

Annunciando l’intervista sul suo account X mercoledì, Morgan – che è raffigurato con Harvey nel post – ha anticipato l’intervista scrivendo: “La vera Martha di Baby Reindeer esce dalla copertina e mi concede la sua prima intervista televisiva sullo show di grande successo di Netflix”. . Fiona Harvey vuole dire la sua e “mettere le cose in chiaro”. È una stalker psicopatica?”

Durante l’intervista, Harvey ha raccontato a Morgan come gli investigatori di Internet l’hanno rintracciata e che ha ricevuto minacce di morte online a causa della serie.

In una recente intervista al Mail giornalieral’allora senza nome Harvey disse che stava minacciando di citare in giudizio Gadd perché “era vittima di bullismo per la fama”.

Harvey ha raddoppiato le sue affermazioni nella sua intervista con Morgan, dicendo che considerava un’azione legale sia contro Gadd che contro Netflix.

Nella serie limitata Netflix che ha debuttato l’11 aprile, Gadd racconta una versione romanzata della sua straziante storia nei panni di Donny Dunn, un comico e barista in difficoltà che viene perseguitato da una donna che chiama “Martha” (interpretata da Jessica Gunning) dopo aver mostrato il donna sola, un po’ di gentilezza al pub in cui lavora.

Piccola renna è basato sullo spettacolo teatrale personale di Gadd del 2019 nel Regno Unito. Si dice che Martha abbia inviato a Gadd più di 41.000 e-mail e lasciato 350 ore di messaggi vocali in oltre quattro anni.

Morgan ha chiesto ad Harvey informazioni sulle e-mail e lei ha detto di averne inviate solo alcune, insieme ad alcuni messaggi di testo e circa 18 tweet. Ha stimato di aver inviato circa 10 e-mail a Gadd.

In un’intervista di mercoledì con il Registrazione giornaliera pubblicato dopo la X di Morgan annuncio, Harvey ha detto del suo colloquio con il conduttore: “C’è stata una forte enfasi da parte di Piers Morgan su Gadd e sulle e-mail che avrei dovuto inviare. Ho i miei pensieri a riguardo che vorrei tenere per me ma non direi di essere felice. È stato molto veloce cercare di farmi lo sgambetto. Lo ha fatto velocemente per prendermi alla sprovvista.

Forbes“Baby Reindeer”: Richard Gadd parla di empatia per “Martha” nel panel di Netflix

Pertanto, Harvey ha detto: “Piers continuava a dirmi ‘sei sicuro di non aver inviato a questo ragazzo 41.000 e-mail e telefonate?’ Per gran parte dell’intervista, per ben 10 minuti, ha continuato a tornare su questo”.

Nelle interviste sulla serie, Gadd ha detto che mentre Baby Reindeer è stato romanzato per la serie Netflix, ha notato che “Emotivamente, è tutto vero al 100%”.

Harvey ha ribattuto la storia di Gadd nell’intervista a Morgan, dicendo: “In genere penso che abbia problemi psichiatrici estremi… È un’opera di finzione. È un’opera di iperbole, come ho sempre detto. E ci sono due fatti veri in questo. Si chiama Richard Gadd e lavora come barista a pagamento all’Hawley Arms. E ci siamo incontrati, due o tre volte…”

Nella sua intervista con il Registrazione giornaliera riguardo all’intervista a Morgan, Harvey ha anche messo in dubbio le affermazioni sulla veridicità della serie.

“Ho detto: ‘Guarda, anche se avessi inviato alcune e-mail, non significa che sono colpevole del resto delle cose'”, ha detto Harvey al Registrazione giornaliera. “Come ho detto, per poter considerare qualcosa come una storia vera, deve essere vera praticamente al 100%. Mi sembrava di essere stato sistemato. Mi sento un po’ usato”.

Harvey afferma che Morgan ha definito l’intervista uno “sparring match”

All’indomani della sua video intervista con Piers Morgan, Fiona Harvey ha ricordato come il conduttore televisivo abbia detto che l’incontro “è andato bene”.

“Lo chiamava uno sparring match”, ha detto Harvey al Registrazione giornaliera. “Mi ha sferrato alcuni pugni e io ne ho sferrati alcuni.”

Tuttavia non accettò di buon grado una domanda in particolare. “Mi ha chiesto se amavo Richard Gadd e io ho detto che stavi scherzando”, ha detto Harvey al Registrazione giornaliera.

Harvey ha notato per la pubblicazione che Morgan l’ha contattata la scorsa settimana per l’intervista e che altri programmi l’hanno contattata per parlare.

“Ci sono state persone che mi hanno detto che sono pubblicisti o agenti, ma è difficile sapere di chi fidarsi”, ha detto Harvey al Registrazione giornaliera. “Ho avuto persone che usavano il linguaggio più volgare al telefono dicendomi che avrebbero potuto farmi un sacco di soldi.”

Forbes“Baby Reindeer”: Stephen King scrive un saggio in cui elogia la serie Stalker di Netflix

Piccola renna ha accumulato un grande numero di spettatori per Netflix sin dal debutto della serie. Nei numeri rilasciati dalla piattaforma di streaming questa settimana, Piccola renna è stato in cima alla classifica globale dei 10 migliori programmi TV di Netflix per la settimana dal 29 aprile al 5 maggio con 18,6 milioni di visualizzazioni, che si traducono in 73,6 milioni di ore di visualizzazione.

La serie ha attirato spettatori di alto profilo come il romanziere horror Stephen King.

Richard Gadd, nel frattempo, ha partecipato a un’intervista di Netflix per i membri della Television Academy all’inizio di questa settimana, dove ha espresso empatia per la donna che chiama “Martha” nella serie.

“Ho visto qualcuno che si sentiva perso dal sistema, davvero”, ha detto Gadd durante il panel. “Ho visto qualcuno che aveva bisogno di aiuto e non lo otteneva.”

Piccola renna è in streaming su Netflix.

Nota: questo articolo è stato aggiornato per includere citazioni dall’intervista di Piers Morgan con Fiona Harvey. Inoltre, il lede – La vera “Martha” di Baby Reindeer afferma di “essere stata incastrata” nella sua intervista di giovedì con Piers Morgan – è stato erroneamente attribuito all’intervista a Morgan. Invece è stato tratto da una citazione della sua intervista sulla serie con il Daily Record. È stata apportata una correzione.

-

PREV Emissioni di gas serra in calo del 5,8% in Francia nel 2023, annuncia Attal
NEXT I Saskatchewan Roughriders sconfiggono i Winnipeg Blue Bombers nel primo test pre-campionato