Morte della piccola Mariia: automobilista si dichiara colpevole di omissione di soccorso

Morte della piccola Mariia: automobilista si dichiara colpevole di omissione di soccorso
Morte della piccola Mariia: automobilista si dichiara colpevole di omissione di soccorso
-

L’automobilista accusato di aver investito mortalmente un rifugiato ucraino di 7 anni ha appena annunciato di dichiararsi colpevole di incidente mortale.

• Leggi anche: Morte della piccola Mariia: tutte le prove nelle mani di un giudice

• Leggi anche: Morte della piccola Mariia: la polizia non riesce ad analizzare il cellulare dell’imputato

• Leggi anche: Ancora troppi mordi e fuggi, anche dopo l’“elettroshock” provocato dalla morte della piccola Mariia

Di fronte ai numerosi media in attesa nel tribunale di Montreal, Juan Manuel Becerra Garcia, vestito con un abito blu, è appena entrato nell’aula, accompagnato dal suo avvocato, il signor Éric Coulombe.

>

>

Joel Lemay / Agenzia QMI

E subito dopo, davanti alla madre della vittima, l’imputato, 46 ​​anni, ha annunciato di volersi dichiarare colpevole in relazione alla tragica morte di Mariia, avvenuta il 13 dicembre 2020 nel quartiere di Sainte-Marie.

>

>

Foto d’archivio

Quel giorno, la bambina stava andando a scuola quando, mentre attraversava la strada, fu investita accidentalmente da una Jeep Grand Cherokee guidata da Becerra Garcia. Quest’ultimo ha poi proseguito per la sua strada, senza prestare assistenza al bambino.

La vicenda scosse il Quebec, soprattutto perché il bambino e sua madre erano appena fuggiti dalla guerra in Ucraina per stabilirsi a Montreal. È stato rilanciato anche il dibattito sulla sicurezza stradale, in particolare in relazione alla visibilità a bordo degli Sport Utility Vehicle, o anche alla protezione dei pedoni nelle strade delle metropoli.

>

>


Per gentile concessione di Eric Coulombe

Ricercato dalla polizia, Becerra Garcia, un padre che lavora nel settore delle pulizie, si è consegnato alle autorità.

>

>


Marianne Langlois / JdeM

Successivamente è stato accusato di incidente mortale, ma non di guida pericolosa, poiché le indagini hanno concluso che si è trattato di un incidente. Il reato imputato a Becerra Garcia è stato esclusivamente quello di abbandonare la scena.

>

>


Pierre-Paul Poulin / Il diario

Io Sylvie Dulude della Corona

Dopo l’annuncio della dichiarazione di colpevolezza, il giudice Pierre E. Labelle ascolterà le parti che riassumeranno i fatti a carico dell’imputato.

Quest’ultimo avrà la possibilità, se lo desidera, di parlare davanti al tribunale, così come i parenti del bambino deceduto.

Un suggerimento congiunto potrebbe essere proposto al giudice, che deciderà se accoglierlo o meno.

Maggiori dettagli in arrivo…

Hai qualche informazione da condividere con noi su questa storia?

Scrivici a o chiamaci direttamente al 1 800-63SCOOP.

-

PREV “Sono mamma ed ecco il mio consiglio infallibile per far mangiare in tutta tranquillità ai miei figli tutto ciò che è a tavola”
NEXT “Dall’integrazione di Bombardier, nel 2021, abbiamo aumentato la nostra produzione di treni del 40%”, afferma il CEO di Alstom