I camionisti di XPO Logistics in sciopero a Marck: “Temiamo di essere attaccati, di essere multati”

I camionisti di XPO Logistics in sciopero a Marck: “Temiamo di essere attaccati, di essere multati”
I camionisti di XPO Logistics in sciopero a Marck: “Temiamo di essere attaccati, di essere multati”
-

Nuovo giorno di sciopero per i camionisti di XPO Logistics questo venerdì. Nella regione è interessato il sito di Marck, vicino a Calais. Là venti autisti che lavorano sul cantiere allestiranno il loro picchetto intorno alle 7 del mattino.

Hanno smesso di lavorare da lunedì, in risposta ad un appello nazionale e intersindacale per uno sciopero a tempo indeterminato presso XPO Logistics per chiedere una migliore tariffa oraria e la creazione di una tredicesima mensilità. A Marck si aggiunge la questione delle condizioni di lavoro, complicato dai migranti che cercano di salire sui camion e i nuovi controlli legati alla Brexit.

Più sicurezza

Gli automobilisti del Pas-de-Calais denunciano i pericoli che affrontano quotidianamente. Tutti lo ricordano aggressione con un taglierino all’inizio dell’anno: un autista ha raccontato di essere stato aggredito a Marck da migranti che volevano salire sul suo camion nel cuore della notte, riferiscono i sindacati.

Perché dallo scorso anno, con la maggiore sorveglianza delle spiagge, gli attraversamenti dei camion sono aumentando nuovamente, a volte con scene di violenza e drammaticità. Un giovane migrante nascosto in una roulotte è morto a gennaio nella zona di attività di Transmarck.

Abbiamo una certa paura che gli automobilisti vengano aggrediti, abbiamo una certa paura di essere multati“, spiega José Zydower, rappresentante dei dipendenti della Force Ouvrière del sito di Marck e segretario della Federazione dei Trasporti e della Logistica. Queste multe, di più di 2.000 eurosono quelli imposti ai trasportatori dal Regno Unito nel caso in cui i migranti vengano scoperti sui camion una volta arrivati ​​in Inghilterra.

Gli autisti chiedono quindi maggiore sicurezza sul sito di Marck, con nuove guardie, cani e migliore illuminazione nel parcheggio. Venerdì alle 11 è previsto a Parigi un incontro negoziale tra sindacati e direzione.

-

PREV Assises des Pyrénées-Orientales – Processata per l’omicidio del compagno: “Ero anche attrice di film pornografici e spogliarellista affinché a mio figlio non mancasse nulla”
NEXT Carburanti: i prezzi in Belgio al momento sono decisamente più bassi