Giornata dell’Europa. France 2 dedica la sua serata all’Europa e alla diplomazia francese

Giornata dell’Europa. France 2 dedica la sua serata all’Europa e alla diplomazia francese
Giornata dell’Europa. France 2 dedica la sua serata all’Europa e alla diplomazia francese
-

Questo giovedì 9 maggio non è solo la festa dell’Ascensione. Soprattutto, è la Giornata dell’Europa. In questa occasione, Ouest-France è liberamente accessibile tutto il giorno. Un mese prima del primo voto per le elezioni europee, Francia 2 dedica la sua serata anche all’Unione Europea con due documentari e una serata speciale.

“Quale futuro per il vecchio continente, in un mondo in cui le megapotenze e le autocrazie sembrano comandare? Come si sta comportando la Francia? L’invio di truppe di terra, che divide gli europei, è inevitabile? » Ecco alcune domande avanzate nel comunicato stampa di France Télévisions e quelle poste dalle squadre di 13:15che è entrato nel cuore della diplomazia francese per 5 mesi per creare questa serata evento.

Da Bruxelles a Berlino, da Tallinn a Varsavia, da Stoccolma a Washington, ma anche a Pechino, Gerusalemme, l’India, il Brasile, e a bordo dell’Airbus presidenziale: di fronte alla minaccia di una guerra che si estende in Europa, quale ruolo può svolgere la diplomazia del nostro Paese? giocare?

Due documentari nella prima parte della serata

Due documentari dedicati alla diplomazia cercheranno di rispondere a questa domanda:

L’Europa di fronte alla guerra, alle 21:10, ci porterà ai confini della NATO con la Russia. Dovremmo temere un conflitto armato sul suolo dell’Unione europea? La diplomazia potrà controllare questa nuova guerra fredda? La minaccia nucleare è una realtà?

Alle 22:40, La Francia nel nuovo ordine mondiale ci porterà a incontrare queste nuove mega potenze che vogliono fare la loro parte nel concerto delle nazioni. Cosa si prepara a influenzare la Francia tra gli Stati Uniti e i paesi del “Sud del mondo”, India, Brasile, Cina?

In questi documentari troveremo in particolare gli interventi di Kaja Kallas, Primo Ministro dell’Estonia; Patrick Dutartre, generale dell’Aeronautica Militare ed ex pilota di caccia: Mart Noorma, direttore del CCDCOE, NATO Cyber ​​Defense Center of Excellence; Mike Pence, ex vicepresidente degli Stati Uniti; Nils Schmid, deputato tedesco della SPD, specialista in questioni internazionali; o Marion Van Renterghem, grande reporter ed editorialista europeo di L’Espresso.

Serata speciale “Noi, gli Europei”

Questa serata continuerà per una notte Noi, gli europei dedicato al settimanale condotto da Éléonore Gay che fornisce chiavi di lettura sulla vita quotidiana delle donne e degli uomini che fanno l’Europa.

Leggi anche: RITRATTO. Éléonore Gay, la voce degli europei su France 3

L’occasione per (ri)vedere i grandi numeri della rivista di cronaca dedicata all’Europa. Dodici numeri verranno ritrasmessi nella notte:

Norvegia, il paradiso verde (Prima trasmissione il 20 gennaio 2023)

Georgia, Albania: presto l’Europa? (Prima trasmissione il 2 maggio 2024)

Le Isole Canarie, la nuova porta dei migranti verso l’Europa (Prima trasmissione il 7 dicembre 2023)

Estonia, campionessa digitale (Prima trasmissione il 15 febbraio 2024)

Regine e re, l’Europa in maestà (Prima trasmissione il 31 dicembre 2023)

Slovacchia, addio al carbone (Prima trasmissione l’11 aprile 2022)

Scuola, il ritorno irlandese (Prima trasmissione il 29 settembre 2022)

Regno Unito, campione della sicurezza stradale (Prima trasmissione il 14 dicembre 2024)

Acqua, come uscire dalla scarsità? (Prima trasmissione il 25 maggio 2023)

Islanda, i pionieri del nord (Prima trasmissione il 23 settembre 2021)

Lapponia, il richiamo del Grande Nord (Prima trasmissione il 24 dicembre 2023)

-

PREV Sognare di fare sesso con qualcuno che non sia il tuo partner ti sta tradendo?
NEXT CASO. I prezzi delle biciclette sono aumentati in media del 71% dall’inizio della pandemia