un uomo arrestato per l’incendio di una ventina di veicoli nel 16° arrondissement

un uomo arrestato per l’incendio di una ventina di veicoli nel 16° arrondissement
un uomo arrestato per l’incendio di una ventina di veicoli nel 16° arrondissement
-

Dodici automobili e sei veicoli a due ruote sono stati dati alle fiamme nel 16° arrondissement nella notte tra lunedì 6 e martedì 7 maggio. Un uomo aveva lasciato un biglietto, è stato arrestato.

Una ventina di veicoli sono stati dati alle fiamme nel 16° arrondissement di Parigi tra la notte tra lunedì 6 e martedì 7 maggio. Un uomo, che aveva lasciato un biglietto sulla scena del crimine prima di andarsene, è stato arrestato meno di 24 ore dopo l’incidente.

I fatti si sono verificati intorno all’1.15: 12 automobili e sei veicoli a due ruote sono stati colpiti, all’incrocio tra le vie Claude-Chahu e Eugène-Manuel. Sul posto sono prontamente giunti una ventina di vigili del fuoco per spegnere l’incendio, un intervento durato complessivamente tre ore.

“Non c’era più niente, tutto era bruciato. C’era ancora un po’ di fumo, era tutto nero”, ha detto un residente locale a BFM Paris Île-de-France.

Una parola ritrovata dagli investigatori

Mercoledì 8 maggio, l’edificio situato al numero 1 di rue Eugène-Manuel è stato completamente annerito dalle fiamme che la sera dei fatti avevano raggiunto diversi metri di altezza. Le auto e i mezzi a due ruote bruciati sono stati evacuati martedì. Non si sono registrati feriti e non è stata disposta alcuna evacuazione per i residenti dell’edificio, che hanno potuto restare a casa.

Sul luogo dell’incendio gli investigatori hanno trovato un biglietto minaccioso. La persona sospettata di aver provocato l’incendio è stata arrestata martedì dalla stazione di polizia del 16° arrondissement.

Secondo diversi residenti, l’indagato era “noto” nel quartiere per aver già tentato, diverse settimane fa, di dare fuoco ad un appartamento nello stesso edificio per aggredire uno dei residenti con cui era in conflitto.

Il sostegno del sindaco

Jérémy Redler, municipio (LR) del 16° arrondissement, ha dichiarato a BFM Paris Île-de-France che darà il suo pieno appoggio ai residenti: “Nei prossimi giorni discuterò con i residenti dell’argomento per dare loro il mio parere supporto totale.”

Agli ingressi degli edifici adiacenti a quello annerito è stato affisso un “avviso di vittima”, per invitare i proprietari dei veicoli bruciati a sporgere denuncia.

Per il momento, la procura di Parigi non ha risposto alle richieste di BFM Paris Île-de-France.

I più letti

-

PREV Dibattito Macron-Le Pen sulle elezioni europee: “Se si svolgessero, comincerebbe a porre un serio problema democratico”, analizza Bruno Cautres
NEXT FINALE OHL: I London Knights schiacciano gli Oshawa Generals nello scoppio di Gara 1