Il consiglio veterinario cerca un ripristino urgente del governo. finanziamenti

Il consiglio veterinario cerca un ripristino urgente del governo. finanziamenti
Il consiglio veterinario cerca un ripristino urgente del governo. finanziamenti
-

Di Felicia Imohimi

Il Consiglio veterinario della Nigeria (VCN) ha lanciato un appello al governo federale affinché annulli urgentemente il ritiro del consiglio dai finanziamenti governativi per una regolamentazione efficace ed efficiente della pratica veterinaria.

Il vicepresidente del VCN, prof. Matthew Adamu, che ha lanciato l’appello in un’intervista con l’agenzia di stampa della Nigeria (NAN) mercoledì ad Abuja, ha affermato che l’inversione aumenterebbe l’efficienza operativa del consiglio.

Adamu ha affermato che VCN non è un’agenzia generatrice di entrate, ma piuttosto un consiglio gravato dalla responsabilità di coordinare e supervisionare la formazione e la pratica della professione veterinaria per il benessere degli esseri umani.

Ha affermato che la rimozione della VCN dai finanziamenti governativi nel 2023 sulla base dell’attuazione del rapporto della commissione Oronsaye del 2022 sta avendo un impatto negativo sul mandato normativo del consiglio per quanto riguarda le pratiche salutari.

La NAN riferisce che il comitato di Steve Oronsaye sulla ristrutturazione e razionalizzazione delle agenzie federali, parastatali e della commissione ha raccomandato la fusione, l’inclusione e la demolizione di agenzie con funzioni simili.

Il don ha detto che i membri del personale del consiglio stanno attualmente attraversando difficoltà poiché non hanno ancora ricevuto i loro stipendi da gennaio a oggi a causa della mancanza di costi generali del personale e di finanziamenti in conto capitale.

“Il governo è stato il principale finanziatore del consiglio; sfortunatamente, l’anno scorso, il governo, attraverso il rapporto della Commissione Oronsaye, ha deciso di eliminare il VCN dai finanziamenti di bilancio, comprese le spese generali del personale e i finanziamenti in conto capitale.

“VCN è il più antico organismo professionale di regolamentazione del paese, a cui è affidata la responsabilità della formazione e della pratica della medicina veterinaria nel paese.

“VCN è il più antico organismo professionale di regolamentazione del paese, a cui è affidata la responsabilità della formazione e della pratica della medicina veterinaria nel paese.

“La sua responsabilità di formare la medicina veterinaria nelle 11 scuole veterinarie accreditate in Nigeria e la pratica della medicina veterinaria nei 36 stati e nella FCT soffre a causa della mancanza di finanziamenti.

“Facciamo appello al governo affinché riporti rapidamente il comune ai finanziamenti statali in modo da poter vivere in modo sicuro e sano senza avere malattie che colpiranno i nostri animali e che colpiranno allo stesso modo la popolazione umana”.

Adamu ha affermato che il ritiro del consiglio dal bilancio del governo federale implica che ciò influenzerebbe la professione, la salute umana e l’ambiente nel suo insieme.

Il vicepresidente, che ha identificato i veterinari come operatori sanitari essenziali, ha affermato che le questioni riguardanti il ​​consiglio dovrebbero avere la priorità per evitare di esporre la popolazione a malattie infettive.

L’accademico ha affermato che la VCN avrebbe dovuto regolamentare il funzionamento dei mattatoi in tutto il paese.

Tuttavia si è rammaricato che i membri del personale comunale non siano stati in grado di svolgere tale responsabilità in questo momento a causa della scarsità o della mancanza di finanziamenti statali.

Secondo lui, la mancata regolamentazione dei macelli e di altri locali veterinari implica che se un animale malato viene macellato, la salute e il benessere dell’uomo saranno messi a repentaglio.

Adamu ha affermato che tra l’80 e il 90% delle malattie che colpiscono gli esseri umani provengono da animali.

“Se il Paese è in grado di prendersi cura della salute degli animali in modo efficace, gli esseri umani vivranno sani e sicuri.

“Il governo dovrebbe rivedere il ritiro del VCN dai finanziamenti di bilancio e invertirlo come è stato fatto al Consiglio medico e odontoiatrico della Nigeria (MDCN), al Consiglio dei farmacisti della Nigeria (PCN), al Consiglio infermieristico e ostetrico della Nigeria (NMCN) e ad altri organismi di regolamentazione.

“L’inversione di rotta farà molto bene alla nazione in termini di salute pubblica.

“La maggior parte delle malattie che colpiscono gli esseri umani, ovvero dall’80 al 90% delle epidemie che il mondo ha sofferto negli ultimi 40 anni, provengono da animali e se saremo in grado di prenderci cura del problema degli animali, vite umane saranno salvate.

Secondo lui, “One Health” è attualmente praticato a livello globale e il principio è l’interazione tra uomo, medicina animale e ambiente perché le malattie non operano nel vuoto; è un’interazione tra i tre.

“Pertanto, se il governo decide di non finanziare il consiglio e incontriamo problemi nella regolamentazione della pratica della medicina veterinaria, siamo destinati ad affrontare una seria sfida come nazione”, ha affermato. (NAN)(www.nannews.ng)

FUA/CJ/

========

A cura di Chijioke Okoronkwo

-

PREV Biden ottiene tutti i risultati economici in Wisconsin tra le persistenti preoccupazioni sull’inflazione
NEXT Scontri in Nuova Caledonia: la procura conferma che il poliziotto sospettato della sparatoria mortale a Dumbéa non era in servizio