I Paesi della Loira celebrano l’armistizio dell’8 maggio 1945

I Paesi della Loira celebrano l’armistizio dell’8 maggio 1945
I Paesi della Loira celebrano l’armistizio dell’8 maggio 1945
-

Nantes, Chollet, Mayenne… Le città della Loira hanno reso omaggio ai caduti della Seconda Guerra Mondiale mercoledì 8 maggio, anniversario della capitolazione tedesca del 1945.

Questo mercoledì, 8 maggio, in Francia abbiamo commemorato la vittoria delle forze alleate sulla Germania nazista durante la Seconda Guerra Mondiale. L’8 maggio 1945 fu segnato dalla capitolazione dell’esercito tedesco, provocando l’armistizio e annunciando l’imminente fine del conflitto armato.

In tutta la Francia, questo giorno viene utilizzato per celebrare la vittoria, ma anche per onorare i caduti in guerra. Nel conflitto morirono 70 milioni di persone. Si sono svolti tributi nei Paesi della Loira. A Nantes (Loira Atlantica), si è svolta una commemorazione presso il monumento ai 50-Otages, sulla spianata dei Cinque Comuni Compagni della Liberazione. Erano presenti il ​​sindaco (PS) Johanna Rolland e Sarah El Haïry, ministro responsabile per l’infanzia, la gioventù e la famiglia.

All’evento ha preso parte l’ex combattente della resistenza e comandante della Seconda Guerra Mondiale Pierre Everrard, 99 anni. Ha testimoniato del giorno della liberazione di Nantes, dove lui stesso ha appeso la bandiera francese sulla facciata della prefettura, prima di aprire la strada alle forze americane.

Ciò che mio figlio maggiore è stato in grado di fare è importante. È stato lui a lottare per questa libertà, a lottare per questa democrazia e tocca a noi oggi continuare a perseverare e mantenerla, per un mondo libero.“, commenta Kristian Le Guen, ex soldato, che ha partecipato alla cerimonia.

A Chollet, nel Maine-et-Loire, anche quest’anno si è tenuto il tradizionale omaggio, con la sfilata di una banda di ottoni e alla presenza di sbandieratori e eletti locali. Allo stesso modo a Mayenne, nel dipartimento omonimo, dove si è svolta una cerimonia al cimitero davanti al monumento ai caduti, sul Rotonda della medaglia militare.

A Beauvoir-sur-Mer (Vendée), un aereo di collegamento americano, un modello Piper L-4, è stato restaurato verso l’8 maggio da un’associazione di meccanici. Testimone oggetto della liberazione, è uno dei cinque Piper ancora in grado di volare in Francia. È quindi spesso il fulcro delle rievocazioni storiche, alle quali partecipa regolarmente sin dalla sua ristrutturazione. L’aereo volerà in Normandia per le celebrazioni dell’80esimo anniversario dello sbarco alleato nel prossimo giugno.

-

PREV Perché dovresti guardare (o leggere) Frieren, il manga che inizia quando tutto è finito
NEXT Possiamo fidarci dell’intelligenza artificiale se le chiediamo consigli sulla gestione della nostra vita personale?