imminente arrivo di Belem nel Porto Vecchio

imminente arrivo di Belem nel Porto Vecchio
imminente arrivo di Belem nel Porto Vecchio
-

L’arrivo della fiamma olimpica a Marsiglia non rallegra tutti. “Impatto ecologico negativo”, “greenwashing” da parte delle “multinazionali che uccidono il clima”, “pulizia sociale”: in un articolo pubblicato martedì sul sito Libération, cinque ambientalisti eletti a Marsiglia denunciano “la perversione dell’ideale olimpico”.

“Non crediamo alla bella storia che vogliono raccontarci”, accusano i cinque firmatari, pur essendo membri della maggioranza comunale del sindaco di sinistra Benoît Payan, che si è battuto perché la seconda città francese ospiti le Olimpiadi. fiamma. Denunciano “lo sfruttamento delle Olimpiadi”, divenute “uno strumento per distogliere l’opinione pubblica dalle questioni vitali del nostro tempo: la sfida climatica e la salvaguardia del nostro quadro democratico e del nostro patto sociale”.

“È giunto il momento di riesaminare queste grandi competizioni sportive internazionali, dove il denaro regna sovrano e il business dello sport e i suoi eccessi partecipano al massacro ambientale”, insistono gli eletti, sottolineando “l’immenso impatto di carbonio legato ai viaggi internazionali” degli atleti o spettatori, “ulteriori fonti di inquinamento” e “pulizia sociale nelle città ospitanti”.

Diversi collettivi hanno anche indetto una manifestazione festosa nel centro di Marsiglia mercoledì all’inizio del pomeriggio per “dimostrare che possiamo fare una festa popolare in nome dello sport, senza sfruttare, opprimere o distruggere”.

-

PREV Morte di Georges Kergonna, ex primo deputato di Quimper
NEXT Ora sappiamo tutto del Google Pixel 8a, anche il suo prezzo in Francia