Il tribunale della Georgia rivederà la sentenza che consente a Fani Willis di restare nel caso Trump

Il tribunale della Georgia rivederà la sentenza che consente a Fani Willis di restare nel caso Trump
Il tribunale della Georgia rivederà la sentenza che consente a Fani Willis di restare nel caso Trump
-

ATLANTA (AP) – Mercoledì una corte d’appello della Georgia ha accettato di rivedere una sentenza del tribunale di grado inferiore che consente al procuratore distrettuale della contea di Fulton Fani Willis di continuare a perseguire il caso caso di interferenza elettorale ha intentato contro l’ex presidente Donald Trump.

Trump e alcuni altri imputati nel caso avevano cercato di rimuovere Willis e il suo ufficio dal caso, affermando che la sua relazione romantica con procuratore speciale Nathan Wade creato un conflitto di interessi. Il giudice della Corte Superiore Scott McAfee a marzo ha ritenuto che non esistesse alcun conflitto di interessi questo dovrebbe costringere Willis a lasciare il caso, ma lui ha accolto una richiesta di Trump e gli altri imputati a presentare ricorso contro la sua sentenza presso la Corte d’Appello della Georgia.

Quella corte d’appello intermedia concordato mercoledì occuparsi del caso. Una volta pronunciato, la parte soccombente potrebbe chiedere alla Corte Suprema della Georgia di prendere in considerazione un appello.

[deltaMinutes] minuti fa
Ora
[deltaMinutes] minuti fa
Ora

Il principale avvocato di Trump in Georgia, Steve Sadow, ha dichiarato in una e-mail che l’ex presidente non vede l’ora di presentare argomentazioni alla corte d’appello sul motivo per cui il caso dovrebbe essere archiviato e perché Willis “dovrebbe essere squalificata per la sua cattiva condotta in questa politica ingiustificata e ingiustificata”. persecuzione.”

Un portavoce di Willis ha rifiutato di commentare la decisione della Corte d’Appello di occuparsi della questione.

La decisione della corte d’appello di esaminare il caso sembra probabilmente causare un ritardo nel caso e ridurre ulteriormente la possibilità che venga processato prima delle elezioni generali di novembre, quando si prevede che Trump sarà il candidato repubblicano alla presidenza.

Nella sua ordinanza, McAfee ha affermato che intende continuare ad affrontare altre mozioni istruttorie “indipendentemente dal fatto che la petizione venga accolta… e anche se qualsiasi successivo appello sarà accelerato dalla corte d’appello”. Ma Trump e gli altri potrebbero chiedere alla Corte d’Appello di sospendere il caso mentre l’appello è pendente.

McAfee ha scritto nella sua ordinanza di marzo che l’accusa era “ostacolata da un’apparenza di scorrettezza”. Ha detto che Willis avrebbe potuto restare sul caso solo se Wade se ne fosse andato, e il procuratore speciale ha presentato le sue dimissioni poche ore dopo.

Le accuse secondo cui Willis aveva indebitamente tratto vantaggio dalla sua storia d’amore con Wade portarono al caso un paio di mesi tumultuosi poiché i dettagli intimi della vita personale di Willis e Wade furono scoperti. andato in onda in tribunale a metà febbraio. Le gravi accuse in uno dei quattro procedimenti penali contro l’ex presidente repubblicano sono stati in gran parte oscurati dalle vite amorose dei pubblici ministeri.

Trump e altri 18 sono stati incriminati ad agosto, accusati di aver partecipato a un piano di ampio respiro per cercare illegalmente di ribaltare la sua sconfitta alle elezioni presidenziali del 2020 contro il democratico Joe Biden in Georgia.

Tutti gli imputati sono stati accusati di violazione Legge sulle organizzazioni corrotte e influenzate dai racket della Georgia, o RICOun ampio statuto antiracket. Quattro persone accusate del caso si sono dichiarate colpevoli dopo aver raggiunto accordi con i pubblici ministeri. Trump e gli altri si sono dichiarati non colpevoli.

Trump e altri imputati lo avevano fatto hanno sostenuto nel loro ricorso in appello che McAfee aveva torto a non rimuovere sia Willis che Wade, scrivendo che “fornire al procuratore distrettuale Willis la possibilità di rimuovere semplicemente Wade confonde la logica ed è contrario alla legge della Georgia”.

Le accuse contro Willis sono emerse per la prima volta in una mozione presentata all’inizio di gennaio da Ashleigh Merchant, avvocato dell’ex membro dello staff della campagna Trump e ex aiutante della Casa Bianca Michael Roman. La mozione affermava che Willis e Wade erano coinvolti in una relazione romantica inappropriata e che Willis pagava a Wade ingenti somme per il suo lavoro e poi traeva vantaggio quando pagava vacanze sontuose.

Willis e Wade hanno riconosciuto la relazione ma hanno detto che non hanno iniziato a frequentarsi fino alla primavera del 2022, dopo che Wade è stato assunto nel novembre 2021, e la loro storia d’amore è finita l’estate scorsa. Hanno anche testimoniato di aver diviso le spese di viaggio in modo più o meno equo, con Willis che spesso pagava le spese o rimborsava Wade in contanti.

-

PREV Giorno festivo Festa dell’Europa: l’eccezione del Lussemburgo
NEXT A Marigny-le-Lozon riprenderanno i laboratori digitali