LIVE – Giochi Olimpici-2024: la fiamma olimpica accolta da centinaia di barche a Marsiglia

-

Sotto un sole splendente, centinaia di barche sfilano mercoledì al largo della costa di Marsiglia per celebrare l’arrivo della fiamma olimpica in Francia. “C’è orgoglio, certo. È un bellissimo porto, è splendido ed è preservato, tanto meglio”, dice un pescatore al microfono di Europa 1, con gli occhi pieni di stelle, previsto lo sbarco in serata nella Vecchia Porto, davanti a 150.000 persone, a 100 anni dalle ultime Olimpiadi estive in Francia.

Le informazioni principali:

  • La parata marittima per l’arrivo della fiamma olimpica a Marsiglia è iniziata alle 11.00.
  • Florent Manaudou, campione olimpico di nuoto nel 2012, sarà il primo portatore della fiamma
  • Il calderone olimpico verrà acceso per la prima volta alle 19:45 nel Porto Vecchio

Un panorama da sogno

All’uscita del villaggio di L’Estaque, situato nel nord-ovest della città, i curiosi si accalcano per ammirare la sfilata di Belem con una vista mozzafiato sulla costa. Alain è venuto, munito del suo binocolo, per non perdersi nulla. “Lo vediamo bene, lo vediamo anche molto bene. È ben circondato, c’è una moltitudine di piccole barche con, sullo sfondo, il faro con una bella vita, il bel mare e lì sullo sfondo la Buona Madre che ci guarda.

© ARNOLD JEROCKI / GETTY IMAGES EUROPA / GETTY IMAGES TRAMITE AFP

La Belem e il suo convoglio di navi si sono poi diretti verso la spiaggia dell’Estaque per seguire abbastanza da vicino la costa. “Ecco, non possiamo fare di meglio. Ci piace davvero, ci viene davanti, sfila, ci godiamo lo spettacolo. Con tutte le barche dietro sembra un balletto. No, è davvero magnifico”, dice questa marsigliese che non si aspettava di vedere Belem così vicino. Molti erano presenti prima delle 9, sia sulla diga, sulla spiaggia o anche sul ciglio della strada.

©NICOLAS TUCAT/AFP

Il calderone olimpico verrà acceso alle 19:45.

79 giorni prima della cerimonia di apertura dei Giochi di Parigi (26 luglio-11 agosto), la Belem è arrivata al largo della seconda città francese, navigando sulle onde calme del Mediterraneo sotto un cielo azzurro, ha osservato un giornalista dell’AFP a bordo di una nave doganale .

La grande parata marittima prevista per l’arrivo della fiamma olimpica in Francia è iniziata mercoledì alle 11, con un migliaio di barche che scortavano il tre alberi Belem nel porto di Marsiglia, sotto un sole splendente. Le barche suonavano cornamuse, sirene e clacson per celebrare l’arrivo di questo simbolo olimpico dopo 12 giorni in mare dalla Grecia, meno di tre mesi prima delle Olimpiadi di Parigi (26 luglio-11 agosto).

Nel Porto Vecchio, dove alle 19:45 (17:45 GMT) verrà acceso per la prima volta il calderone olimpico, i tecnici sono impegnati mercoledì mattina negli ultimi preparativi per la celebrazione, prima dell’arrivo della folla e sotto la supervisione di un importante corpo di polizia.

Florent Manaudou, primo portatore della fiamma

Florent Manaudou, campione olimpico di nuoto nel 2012, sarà il primo portatore della fiamma, che atterrerà su una pista di atletica galleggiante allestita per l’occasione. “Finalmente non c’è più! È l’inizio”, ha sintetizzato martedì sera Tony Estanguet, presidente del comitato organizzatore delle Olimpiadi di Parigi, Marsiglia diventata “il centro del mondo”, come ha mostrato con orgoglio il suo sindaco, Benoît Payan.

Si prevede che un miliardo di telespettatori e 150.000 persone sul posto, oltre a circa 1.500 giornalisti accreditati da tutto il mondo, guarderanno l’atterraggio della fiamma. “Prima della Francia, Marsiglia prende fuoco”, titola Il pariginol’unico quotidiano nazionale a tenere in prima pagina la “febbre olimpica”.

La nave entrerà nel Porto Antico alle ore 19:00.

Da diversi giorni, per preparare questo primo momento clou dei Giochi preolimpici, sono stati intensi i lavori nel Porto Vecchio di Marsiglia, nella stessa baia di Lacydon dove i marinai greci arrivati ​​2.600 anni fa fondarono Massalia. Le 3.400 imbarcazioni ormeggiate sono state tutte visitate dalle squadre di sminamento e dai loro 80 cani. E le lettere giganti MARSEILLE, installate all’ingresso nord della città, erano illuminate con i colori degli anelli olimpici, come l’Opera o il Palais du Pharo.

Alle 19:00 (17:00 GMT), la nave entrerà maestosamente nel Porto Vecchio. Alla presenza del presidente Emmanuel Macron, sarà accolto da uno spettacolo pirotecnico di “coriandoli biodegradabili riciclati”, dalla musica dell’Orchestra Filarmonica di Marsiglia e dagli immancabili “tifos”, gli imponenti striscioni dei sostenitori dell’Olimpico, dal nome giusto. del Marsiglia, la squadra di calcio emblematica della città. Poi verrà acceso il calderone olimpico, Quai de la Fraternité, alla foce della famosa Canebière. Ma la suspense persiste attorno all’identità della persona che sarà responsabile di questa missione, che forse non sarà Florent Manaudou.

Soprano e Alonzo terranno un concerto

Infine, un grande concerto dei rapper marsigliesi Soprano e Alonzo concluderà questa giornata che sarà stata anche una sfida alla sicurezza, con la mobilitazione di oltre 6.000 membri della polizia, tra cui agenti di polizia delle unità d’élite Raid o membri delle brigate nautiche. Con gli agenti alle dipendenze del municipio (vigili del fuoco, agenti della polizia municipale, ecc.), l’organico raggiungerà le 8.500 persone, più di quelle impiegate nel settembre 2023 per la visita di Papa Francesco.

Monitorata a terra e in mare, la città di Marsiglia sarà anche sotto una “bolla di sicurezza” aerea, con un aereo di sorveglianza radar Awacs, tre raffiche, elicotteri e un dispositivo anti-drone.

Non solo persone felici

L’arrivo della fiamma a Marsiglia, però, non rende felici solo le persone. Martedì, cinque ambientalisti eletti a Marsiglia hanno denunciato “la distorsione dell’ideale olimpico”, in un articolo pubblicato sul sito di Pubblicazione. E diversi collettivi hanno indetto una manifestazione festosa nel centro della città mercoledì, nel primo pomeriggio, per “dimostrare che possiamo fare una festa popolare in nome dello sport, senza sfruttare, opprimere o distruggere”.

Giovedì la fiamma sarà di nuovo a Marsiglia, dove inizierà un viaggio di 69 giorni attraverso la Francia, compresa la Francia continentale e oltremare. Arrivo previsto a Parigi il 26 luglio, giorno della cerimonia di apertura, per l’accensione del calderone olimpico. Questa lunga “staffetta scout”, che passerà attraverso i castelli della Loira, le spiagge dello Sbarco e anche Mont-Saint-Michel, partirà in mattinata da Notre-Dame de la Garde, la “Buona Madre” che domina Marsiglia.

-

PREV Petrolio: 8 leader del gruppo borbonico processati per corruzione in 3 stati africani
NEXT Calcio – Ligue 2. Possibile proseguimento, Thomas Callens titolare, Lucas Buades assente…: cosa sapere prima di Rodez