La principessa Catharina-Amalia riceverà denaro dal governo dopo aver rifiutato un’indennità di 2 milioni di dollari

La principessa Catharina-Amalia riceverà denaro dal governo dopo aver rifiutato un’indennità di 2 milioni di dollari
La principessa Catharina-Amalia riceverà denaro dal governo dopo aver rifiutato un’indennità di 2 milioni di dollari
-

Martedì la principessa Catharina-Amalia ha rivelato che ora accetterà il rimborso del governo per le sue spese come erede al trono.

Secondo il Netherlands Times, la futura regina ha diritto a pretendere fino a 1.509.000 euro di spese e 322.000 euro di stipendio dal 2021, anno in cui ha compiuto 18 anni nel dicembre dello stesso anno.

La principessa inizierà ad accettare denaro dal governo

Tuttavia, prima di raggiungere la maggiore età, ha rivelato che non avrebbe accettato i pagamenti a meno che i costi relativi al suo ruolo non fossero aumentati.

All’inizio di questa settimana, la principessa ha inviato una lettera scritta a mano al primo ministro Mark Rutte spiegando il suo cambiamento di opinione.

Il ventenne è l’erede al trono olandese

Si leggeva: “Con il passare del tempo e dopo circostanze sorprendenti, è ormai prevedibile che dovrò tener conto delle spese di personale e di materiale in vista di un adempimento indipendente ed autonomo del mio incarico, compreso il personale amministrativo, e delle prenotazioni per un alloggio per vivere e lavorare.”

La pubblicazione riporta inoltre che la principessa non accetterà il suo stipendio finché non avrà terminato gli studi.

Catharina-Amalia studia attualmente politica, psicologia, diritto ed economia all’Università di Amsterdam.

ADORO I REALI? ENTRA NEL CLUB!

Se stai leggendo questo articolo, è probabile che tu sia ossessionato da tutto ciò che riguarda la regalità, il che è meglio così perché lo siamo anche noi! Così ossessionati, infatti, che abbiamo lanciato un club dedicato esclusivamente a coprirli. Quindi benvenuto a The HELLO! Circolo reale. Ci piacerebbe che tu ti unissi a noi lì…

Che cos’è?

Comunità interattiva che offre accesso dietro le quinte, interviste reali esclusive, approfondimenti reali imperdibili e un illustre reale Cerchio interno.

Vantaggi per i membri

  • Due newsletter settimanali, una da Emily Nash
  • Post video e note audio di Emily Nash e HELLO! Squadra reale
  • Accesso alla nostra comunità reale e opportunità di interagire con scrittori e membri del club
  • Partecipare a sondaggi, commenti e discussioni
  • Puzzle a tema reale con un premio settimanale in palio
  • Accesso alle nostre sessioni Ask Me Anything con i nostri giornalisti
  • Inviti ad eventi dal vivo e virtuali
  • Un abbonamento all’edizione digitale di HELLO! Rivista (del valore di £ 82 all’anno)*
  • I futuri vantaggi del “Cerchio Interno”.

Per decreto reale

Sei invitato regalmente a unirti a The HELLO! Royal Club – e poi andare avanti e spargere la voce tra i tuoi compagni fan reali. Ci vediamo nel club!

Il mese scorso è stato riferito che la futura regina è stata costretta a vivere in Spagna per un anno a causa di minacce di rapimento.

La principessa ha dovuto lasciare il suo alloggio universitario poco dopo aver iniziato il corso nel 2022 ed è stata posta sotto protezione rafforzata nella casa dei suoi genitori all’Aia.

Dopo il calvario, secondo quanto riferito, è tornata ad Amsterdam per riprendere gli studi.

La regina Maxima, la principessa Amalia e il re Guglielmo Alessandro dei Paesi Bassi durante il loro tour delle isole dei Caraibi olandesi nel gennaio 2023

Parlando della situazione durante il suo primo tour reale nei Caraibi olandesi con i suoi genitori reali, la regina Maxima e il re Willem-Alexander, la principessa ha detto nel febbraio 2023:

“Mi manca la vita normale, la vita da studente. Camminare per le strade, poter andare in un negozio”, secondo NOS news.

La giornalista reale olandese, Annemarie de Kunder, ha parlato con HELLO! sulla situazione spaventosa per il giovane reale.

Ha detto: “Il prezzo da pagare per lei e per tutta la famiglia è enorme. E sappiamo che parla con la sua famiglia, suo padre e sua madre, ma che ha anche un aiuto professionale quando ne ha bisogno, quando diventa troppo per lei”. suo.”

Inserendo i tuoi dati accetti HELLO! Rivista degli utenti Politica sulla protezione dei dati. È possibile disdire in qualsiasi momento. Per maggiori informazioni, per favore clicca qui.

-

PREV Il prezzo dell’auto elettrica per 1000 km di autonomia, il frigo Xiaomi e il rimprovero per Garmin
NEXT “Siamo qui per far sì che i giovani di Peterbos ricordino che ci sono altre prospettive oltre alla strada”