MotoGP, Francia, Fabio Quartararo: “tutto è concentrato sul continuo sviluppo della Yamaha, dovremmo vedere i benefici nella seconda metà della stagione”

-

Alla vigilia del suo Gran Premio nazionale sul leggendario circuito di Le Mans, il campione del mondo MotoGP 2021 Fabio Quartararo ha parlato del suo continuo impegno con il team Yamaha, affermando che i recenti cambiamenti all’interno del team hanno rafforzato la sua decisione di restare.

In una discussione approfondita con motogp.com, Fabio Quartararospesso soprannominato “El Diablo”, ha condiviso i suoi pensieri sul suo viaggio Yamaha e gli sviluppi positivi che lo hanno convinto a rinnovare il suo impegno. “ Quello che è successo dall’inizio dell’anno sembra davvero ad una rivoluzione alla Yamaha Racing. L’approccio di base è stato completamente trasformato e questo ha rivitalizzato la nostra intera dinamica lavorativa “, disse Quartararo.

L’impatto di queste modifiche non si limita a piccoli aggiustamenti, ma segna una vera e propria svolta nella gestione della squadra e nello sviluppo della moto. Siamo andati oltre l’approccio focalizzato solo sui risultati immediati. Ora tutto è concentrato sul continuo sviluppo della moto e dovremmo vederne i benefici nella seconda metà della stagione “, ha spiegato Fabio Quartararo con entusiasmo.

Un fattore chiave in questo rinnovamento è l’arrivo di Massimo “Max” Bartoloniun tecnico esperto che in precedenza ha lavorato presso Ducati Corsica sotto la direzione di Gigi Dall’Igna.

Fabio Quartararo: “ l’influenza di Massimo “Max” Bartoloni è stata decisiva per la mia scelta di restare in Yamaha »

L’arrivo di Max è stato un punto di svolta » sottolinea il francese. “ Dal nostro primo incontro, che si è trasformato in una discussione tecnica di tre ore, Sono rimasto colpito dalla sua profondità di conoscenza e visione. La sua influenza è stata decisiva, non solo per la mia scelta di restare ma anche per quella convincere tutta la squadra che sono possibili progressi significativi “, trovato Quartararo.

Bartoliniin qualità di nuovo responsabile tecnico presso Yamahaaveva la reputazione di implementare rapidamente innovazioni tecniche, un’abilità ereditata dal suo tempo Ducatiriconosciuto per il suo sviluppo all’avanguardia.

Il pilota francese ha riconosciuto anche che l’aspetto finanziario non era trascurabile. Con uno stipendio annuo stimato dal paddock in 12 milioni di euro per gli anni 2025 e 2026, le condizioni offerte da Yamaha sono anche un importante motivatore.

Questo rinnovamento dell’impegno Fabio Quartararo con Yamaha non solo assicura il suo prossimo futuro nel campionato, ma ci permette anche di prevedere un’era promettente per Yamahache sembra deciso a riconquistare i vertici della MotoGP.

Fabio Quartararo

Fabio Quartararo

Immagine

-

PREV Anglesey: Urgente bisogno di più luoghi di sepoltura
NEXT Crollo sulla RD10: le tante domande dei residenti della zona.