Mbappé, Dembélé, Zaire-Emery disponibili prima del previsto, buone notizie per i Blues?

Mbappé, Dembélé, Zaire-Emery disponibili prima del previsto, buone notizie per i Blues?
Mbappé, Dembélé, Zaire-Emery disponibili prima del previsto, buone notizie per i Blues?
-

L’incontro è previsto per il 29 maggio a Clairefontaine. Questo ultimo mercoledì del mese, Didier Deschamps e il suo staff accoglieranno alcuni dei 23-26 giocatori selezionati per lanciare l’avventura di Euro 2024 (14 giugno-14 luglio). Solo in parte, perché l’arrivo di una parte dei convocati il ​​16 maggio, data in cui è stata resa pubblica la lista (ore 20 su TF1), avverrà più tardi.

In questo senso, l’eliminazione del PSG martedì contro il Dortmund (0-1) ha comunque chiarito un po’ le linee. Nonostante il ritiro di Lucas Hernandez, che ha riportato la rottura del legamento crociato del ginocchio destro, il club parigino resta il maggior fornitore dei Blues con 4 o addirittura 5 elementi potenzialmente scelti da Deschamps.

La presenza in Germania di Kylian Mbappé, Warren Zaire-Emery, Ousmane Dembélé e persino Randal Kolo Muani, nonostante le sue prestazioni e il suo minutaggio insufficienti, è infatti fuori dubbio. Può essere considerata anche quella di Bradley Barcola nonostante due prestazioni senza alcun sollievo contro il Borussia (titolare all’andata, ha sostituito Ramos al ritorno al 63esimo).

Saranno però assenti gli altri giocatori. Innanzitutto quelli preoccupati dalla finale di Champions League. Se il Real Madrid arriva a Wembley il 1 giugno, Eduardo Camavinga, Aurélien Tchouameni e forse Ferland Mendy, che dovrebbe sostituire Lucas Hernandez, si uniranno successivamente ai loro partner. Nel caso in cui il Bayern riuscisse a realizzare l’impresa, questo mercoledì sera al Santiago Bernabeu (1-1 all’andata), Dayot Upamecano, sofferente per molte settimane in Baviera, o anche Kingsley Coman, impegnato in un’ipotetica rimonta dopo aver ripreso la gara questo Lunedì, mancherebbe il 29 maggio.

Due partite amichevoli

E non è tutto. I milanesi Olivier Giroud, Théo Hernandez e Mike Maignan partecipano alla tournée australiana con l’amichevole contro l’AS Roma in programma il 31 maggio a Perth. Il fatto di non avere tutto il suo gruppo a disposizione era stato anticipato da Deschamps. “La data ufficiale fissata dalla Fifa per il rilascio dei giocatori da parte dei club è il 3 giugno”, ha ricordato pragmaticamente l’allenatore il 1 maggio in un’intervista all’AFP.

Fino ai Mondiali di Russia 2018, le diverse selezioni erano in grado di offrire il recupero ai giocatori stanchi durante la prima parte del ritiro e di svolgere lavoro atletico. Da allora le carte sono state rimescolate. “Questa volta, ad esempio, abbiamo l’obbligo, a causa dei contratti firmati dalla UEFA con le emittenti, di giocare due partite amichevoli. Altrimenti ne avrei programmato solo uno”, aggiunge “DD”, visto martedì sera al Parco dei Principi.

“Recupereremo i giocatori così come saranno a livello atletico, anche a livello psicologico. Se qualcuno sarà in finale di Champions, vincitori o perdenti, bisognerà cambiare ancora. Arriviamo al punto. Il fattore più importante è la freschezza. Ripeto, mi adeguo. E per adattarmi al meglio ad una situazione, cerco di anticipare tutti gli scenari. »

Cinque a sei assenti contro il Lussemburgo

Il dato mentale è un parametro non trascurabile. Anche se il Paris dovesse vincere contro il Lione, il 25 maggio, nella finale della Coupe de France, è lecito interrogarsi sullo stato dei dirigenti dopo una primavera in cui Mbappé, Dembélé e altri si sono, senza dubbio, visti troppo bene in Champions. Lega. Dovranno mandare giù la delusione e concentrarsi molto rapidamente sulla sfida rappresentata dall’Euro. Possiamo fidarci di Deschamps e del suo staff per promuovere il dialogo, dare parole ai problemi e ripristinare la fiducia danneggiata delle persone più colpite.

Ricordiamo che la prima delle due amichevoli dei Blues è in programma il 5 giugno a Metz contro il Lussemburgo. La Francia dovrà quindi comporre senza cinque o sei elementi per le ragioni sopra menzionate. Dovrà attendere la seconda amichevole contro il Canada, quattro giorni dopo a Bordeaux, per avere finalmente il girone al completo. Se il Parigi non fosse inciampato in se stesso, quasi il 50% dei giocatori avrebbe fallito in Lorena. È antico come il mondo: gli insuccessi di alcuni a volte servono gli interessi di altri.

-

PREV Auxerre – Concarneau: canale, streaming, dove vedere la partita in Francia?
NEXT La Bulgaria chiede a Gazprom 400 milioni di euro per la sospensione delle consegne di gas – Euractiv FR