Rivivi la commemorazione della vittoria dell’8 maggio 1945, presieduta da Emmanuel Macron

Rivivi la commemorazione della vittoria dell’8 maggio 1945, presieduta da Emmanuel Macron
Rivivi la commemorazione della vittoria dell’8 maggio 1945, presieduta da Emmanuel Macron
-

Emmanuel Macron ha presieduto, mercoledì mattina, 8 maggio, la cerimonia di commemorazione della vittoria dell’8 maggio 1945 degli Alleati sulla Germania nazista durante la Seconda Guerra Mondiale. Come vuole la tradizione, il Presidente della Repubblica ha percorso gli Champs-Elysées fino all’Arco di Trionfo, rendendo omaggio al generale de Gaulle, prima di una rassegna militare. Questa diretta è ormai finita.

Un omaggio al generale de Gaulle. Emmanuel Macron ha deposto una corona di fiori ai piedi della statua del generale Charles de Gaulle in Place Clémenceau, nell’8° arrondissement di Parigi, lungo gli Champs-Elysées, dalle 10:30. L’anello Ai morti suonò, seguito da un minuto di silenzio. La Marsigliese e il Canzone dei partigiani sono state poi cantate dal coro dell’esercito francese, poi il Presidente della Repubblica ha salutato la famiglia del generale e il presidente della Fondazione Charles de Gaulle prima di salire sull’Arco di Trionfo.

Una revisione delle truppe. Dopo essere tornato agli Champs-Elysées, il Capo dello Stato ha passato in rassegna le truppe, poi ha riacceso la fiamma sulla tomba del Milite Ignoto. La cerimonia si è conclusa con il saluto al Comitato Fiamma e agli sbandieratori, la firma del libro degli ospiti e il saluto delle autorità politiche e militari. Emmanuel Macron era accompagnato dal Primo Ministro, Gabriel Attal, dal Ministro delle Forze Armate, Sébastien Lecornu, dal Segretario di Stato per i Veterani e la Memoria, Patricia Mirallès, nonché dalle massime autorità militari.

Un anno di commemorazioni. Il Capo dello Stato proseguirà queste celebrazioni in Bretagna e Normandia dal 5 al 7 giugno. Il 6 giugno Emmanuel Macron presiederà la cerimonia per commemorare l’80esimo anniversario dello sbarco in Normandia a Omaha Beach, insieme al presidente americano Joe Biden. Il 10 giugno il Capo dello Stato si recherà a Oradour-sur-Glane per rendere omaggio alle vittime degli abusi nazisti. Seguiranno le commemorazioni dello Sbarco della Provenza, della Liberazione di Parigi e infine, a novembre, quella di Strasburgo.

-

PREV L’ex Standardman, Daouda Peeters, ripensa all’inferno vissuto per anni: “Quando mi vedo imparare di nuovo a camminare, mi dico che sono un miracolo”
NEXT Guerra Israele-Hamas: “La priorità è liberare gli ostaggi”, Alexander De Croo parla del riconoscimento dello Stato palestinese