Stormy Daniels: Chi è l’attrice di film per adulti che dovrebbe testimoniare nel processo penale segreto di Trump?

Stormy Daniels: Chi è l’attrice di film per adulti che dovrebbe testimoniare nel processo penale segreto di Trump?
Stormy Daniels: Chi è l’attrice di film per adulti che dovrebbe testimoniare nel processo penale segreto di Trump?
-

CNN

L’attrice di film per adulti Stormy Daniels, che dovrebbe testimoniare martedì nel processo penale dell’ex presidente Donald Trump a New York, è una figura chiave nella controversia su un pagamento “hush money” del 2016 presumibilmente effettuato a Daniels per conto di Trump.

Trump sta affrontando 34 capi di imputazione per falsificazione di documenti aziendali relativi al rimborso del suo ex avvocato Michael Cohen per i pagamenti effettuati poco prima delle elezioni del 2016 per coprire la presunta relazione di Trump con Daniels. Trump si è dichiarato non colpevole e ha negato la vicenda.

Daniels, il cui vero nome è Stephanie Clifford, afferma di aver avuto un’avventura di una notte con Trump nel 2006.

La controversia è emersa nel gennaio 2018, quando il Wall Street Journal ha riferito del pagamento di 130.000 dollari.

In “Stormy”, un documentario pubblicato su Peacock a marzo, Daniels ha affermato di aver accettato il pagamento per proteggere suo marito e sua figlia e in modo che “ci fosse una traccia cartacea e una traccia di denaro che mi collegassero a Donald Trump in modo che non avrebbe potuto uccidermi.

“Ero completamente sicuro che sarei morto”, ha detto Daniels nel documentario.

I pubblici ministeri di New York hanno affermato che Trump ha cercato di minare l’integrità delle elezioni del 2016 sopprimendo informazioni negative che avrebbero danneggiato la sua campagna. Secondo i documenti dell’accusa, Trump “ha falsificato ripetutamente e fraudolentemente i documenti aziendali di New York per nascondere una condotta criminale che nascondeva informazioni dannose al pubblico votante durante le elezioni presidenziali del 2016”.

Un tentativo degli avvocati di Trump di impedire a Daniels e Cohen di prendere posizione è stato negato dal giudice Juan Merchan a marzo, e Daniels ha detto l’anno scorso che era “assolutamente” disposta a farlo.

Daniels ha parlato apertamente delle minacce che ha ricevuto da quando è venuta alla luce la sua presunta relazione con Trump. In un’intervista dello scorso anno ha detto a Piers Morgan che le minacce rivolte a lei da parte dei sostenitori di Trump sono ora “molto più specifiche ed esplicite” e molto più serie di quanto lo fossero in passato.

“Sono molto più appassionati – immagino sia una buona parola. Entusiasta delle loro minacce. E non si nascondono. E sentono sinceramente che stanno facendo qualcosa di giusto. Che sono loro i patrioti”, ha detto Daniels.

Daniels ha pubblicato un libro, “Full Disclosure”, nel 2018, descrivendo in dettaglio il suo presunto incontro con Trump a Lake Tahoe nel 2006 in modo dettagliato e condividendo narrazioni sulla sua infanzia e vita.

Dice di aver scritto il libro perché una precedente intervista di “60 Minutes” con Anderson Cooper “non copriva il ‘perché’ delle mie decisioni e i costi personali reali per me. …Per tutto quello che ho perso, merito la possibilità di difendermi e di affermare tutti i fatti”.

Durante l’intervista di Daniels con Cooper, ha rifiutato di discutere se avesse prove della relazione e ha detto che era stata minacciata di rimanere in silenzio al riguardo.

“Sa che sto dicendo la verità”, ha detto.

Nel suo libro, Daniels ha detto che Cohen ha minacciato di fare causa poco dopo un’intervista fatta con la società madre della rivista Life & Style e In Touch nel 2011. Poche settimane dopo, ha detto, è stata minacciata a Las Vegas dopo aver tentato di venderla storia della presunta relazione.

“Ero in un parcheggio, stavo andando a una lezione di fitness con mia figlia piccola”, ha detto Daniels. “E un ragazzo mi si è avvicinato e mi ha detto: ‘Lascia in pace Trump. Dimentica la storia.’ E poi si è girato, ha guardato mia figlia e ha detto: “È una bellissima bambina”. Sarebbe un peccato se succedesse qualcosa a sua madre’, e poi se ne andasse”, ha detto.

Trump ha fatto uno schizzo composito dell’uomo che l’avrebbe minacciata, definendolo “un truffatore totale” in un tweet del 2018. Daniels ha quindi intentato una causa per diffamazione contro Trump, sostenendo che aveva tentato di offuscare la sua reputazione e credibilità chiudendo il suo account. Un giudice federale ha respinto la causa quell’ottobre a causa della dichiarazione di Trump protetta dal Primo Emendamento, e Daniels è stato condannato a pagare centinaia di migliaia di dollari in pagamenti ordinati dal tribunale agli avvocati di Trump negli anni successivi.

“Fantastico, ora posso inseguire Horseface e i suoi 3rd valuta l’avvocato…”, aveva twittato Trump all’epoca.

L’avvocato di Daniels all’epoca, Michael Avenatti – che divenne famoso rappresentando Daniels sulla scia della controversia sul silenzio – disse all’epoca che i dettagli forniti nel libro dimostrano che la sua storia sul fare sesso con Trump è vera.

La relazione tra Avenatti e Daniels, tuttavia, ha preso una svolta dopo che è stato rivelato che Avenatti le aveva rubato quasi $ 300.000. Daniels ha testimoniato contro il suo ex alleato, che alla fine è stato giudicato colpevole e condannato a quattro anni di prigione.

I pubblici ministeri hanno detto che Avenatti, che ha contribuito a negoziare l’anticipo di $ 800.000 per il suo libro, ha rubato i soldi dall’anticipo fabbricando una lettera presumibilmente di Daniels che reindirizzava i pagamenti dall’editore del libro su un conto sotto il controllo di Avenatti.

Daniels ha iniziato come ballerino in Louisiana prima di trasferirsi a Los Angeles per girare film porno. Ha esperienza con la recitazione, oltre a scrivere e dirigere film.

L’attrice è apparsa in grandi successi al botteghino, tra cui “The 40-Year-Old Virgin” e “Knocked Up”, ed è stata inserita nella Adult Video News Hall of Fame nel 2014.

Dopo un’esibizione nel 2018 al club per gentiluomini Solid Gold di Pompano Beach, in Florida, Daniels ha detto alla CNN che stava sfruttando il momento in cui l’interesse per la sua carriera era ai massimi storici e lo stava usando a suo vantaggio.

“Sto ricevendo più prenotazioni per i balli. Di solito ballo solo una volta al mese, mentre ora ballo tre o quattro volte al mese. Quindi è stato davvero grandioso”, disse all’epoca alla CNN.

L’attrice porno e ballerina esotica 45enne ha ospitato un tour di impegni negli strip club di tutto il paese e ha incontrato molti dei suoi fan.

-

PREV Paulo Fonseca (LOSC) e il suo futuro: “Quello che è emerso ieri non è vero”
NEXT Joost Klein, il concorrente olandese, escluso dalla competizione