Il direttore della NASA si fida di SpaceX perché Elon Musk non lo gestisce

Il direttore della NASA si fida di SpaceX perché Elon Musk non lo gestisce
Il direttore della NASA si fida di SpaceX perché Elon Musk non lo gestisce
-

NASA gioca bene con proprietà privata SpaceX, ma è una cosa di cui preoccuparsi? In un’intervista con NPR, NASA il regista Bill Nelson allevia ogni timore di un film senza supervisione Elon Musk gestire un’agenzia spaziale ricordandocelo SpaceX è in realtà gestito dal suo presidente Gwynne Shotwell. Nelson si fida di Shotwell per proteggere SpaceX da Quella di Elon Musk sogni febbrili spesso irrazionali, e quindi proteggere i miliardi di dollari dei contribuenti americani concessi a SpaceX in contratti governativi anche dalle sue spese ribelli.

Wegovy e Ozempic: siamo pronti per i farmaci dimagranti?

Secondo quanto riferito, Nelson, un ex senatore della Florida, era molto esplicito nella sua sfiducia Muschio prima di assumere il ruolo di direttore della NASA. Secondo l’ex NASA il libro del vicedirettore Lori Garver, Fuggire dalla gravità: la mia ricerca per trasformare la NASA e lanciare una nuova era spaziale, Garver afferma che Nelson “guidava l’opposizione” a SpaceX quando era ancora senatore. La sua opposizione era principalmente mirata Quello di Musk modi eccentrici e comportamenti instabili alla guida di un’azienda che potrebbe potenzialmente avere un impatto globale. Secondo Futurismo,

“Il processo decisionale di Elon Musk è stato oggetto di molta attenzione negli ultimi anni quando si tratta di alcune delle sue altre società, Twitter e Tesla”, ha chiesto l’intervistatore Scott Detrow. “Sei preoccupato che gran parte di questo piano sia nelle mani di Elon Musk in questo momento?”

“Elon Musk… una delle decisioni più importanti che ha preso, in effetti, è stata quella di aver scelto un presidente di nome Gwynne Shotwell”, ha esitato Nelson. “Gestisce SpaceX. Lei è eccellente. E quindi non ho preoccupazioni”.

Questa non è la prima volta che il direttore della NASA ed ex senatore della Florida esprime sentimenti simili.

Pochi mesi dopo che Musk aveva acquistato Twitter – anche se prima di ribattezzarlo disastrosamente “X” – alla fine del 2022, Nelson raccontato a NBC News il suo sollievo nel discutere dell’acquisizione con il presidente di SpaceX.

“Dimmi che la distrazione che Elon potrebbe avere su Twitter non influenzerà SpaceX”, ha ricordato Nelson interrogando Shotwell.

In risposta, a quanto pare lei gli disse che ciò non aveva danneggiato la compagnia di volo spaziale e che non aveva “nulla di cui preoccuparsi”.

“L’ho abbracciata con un sorriso sul viso, perché so che è lei a gestire quella cosa”, ha continuato il direttore della NASA. “Gestisce SpaceX.”

Shotwell attualmente gestisce tutte le operazioni di SpaceX. È stata una SpaceX dipendente dal 2002, e prima ancora è stato direttore dei sistemi spaziali presso Microcosm, uno sviluppatore di veicoli spaziali. Era accesa La rivista Fortune Elenco dei 50 più grandi leader del mondo nel 2018 e Forbes‘ nell’elenco delle Power Women nel 2017 e ha guadagnato medaglie e premi per i suoi successi nel mondo dell’aeronautica. Sapere che al timone c’è una donna di tale intelligenza e forza d’animo SpaceX porta a Nelson e a molte altre persone (incluso chi scrive) un po’ di conforto e tranquillità.

Una versione di questo articolo è apparsa originariamente su Jalopnik.

-

PREV Vivere. Provence Rugby – Grenoble: segui l’incontro dell’ultima giornata della Pro D2
NEXT Il festival Art Rock sostiene la lotta per la liberazione dei quattro ostaggi francesi in Iran