Sole e calore per l’Ascensione

Sole e calore per l’Ascensione
Sole e calore per l’Ascensione
-

Va inoltre notato che questo clima a volte ventoso, secco e caldo incoraggerà un aumento della concentrazione di pollini in tutte le regioni, anche se la stagione dell’erba è già iniziata.

E dopo?

Proprio come sabato una nuova depressione si avvicinerà alle isole britanniche, una nuova goccia fredda potrebbe avvicinarsi alla Svizzera da ovest durante il fine settimana. Lo sprofondamento della zona di alta pressione sul Nord Europa potrebbe quindi preannunciare il ritorno di una corrente occidentale più dinamica nelle nostre regioni. Pertanto, con l’accelerazione delle correnti in quota, dovrebbe subentrare una certa instabilità, che permetterà la formazione di nubi cumuliformi sui e in prossimità dei rilievi a partire da sabato. Da sabato potrebbero verificarsi rovesci temporaleschi in montagna. Domenica la situazione potrebbe estendersi anche in pianura, ma è ancora presto per dirlo. La corrente occidentale dovrebbe finalmente riuscire ad affermarsi all’inizio della prossima settimana, dirigendo così aria umida e instabile verso le nostre regioni, il che dovrebbe comportare ancora una volta un tempo instabile, ma non necessariamente freddo come indica la previsione probabilistica a medio termine per Payerne riportata di seguito. .

-

PREV Cosa succede ai carri dopo la Biennale di Fontenay-le-Comte?
NEXT I pesi massimi prendono d’assalto Abu Dhabi!