Hamas afferma che la proposta di tregua prevede tre fasi che portano al cessate il fuoco

Hamas afferma che la proposta di tregua prevede tre fasi che portano al cessate il fuoco
Hamas afferma che la proposta di tregua prevede tre fasi che portano al cessate il fuoco
-

Un alto funzionario di Hamas ha dettagliato le diverse fasi della proposta di accordo firmata lunedì 6 maggio, mentre Israele ha annunciato che lo sta “esaminando”.

La proposta di tregua nella Striscia di Gaza accettata da Hamas prevede tre fasi con l’obiettivo di un cessate il fuoco duraturo, ha detto lunedì 6 maggio ad Al-Jazeera un alto funzionario del movimento islamico palestinese.

Si compone di tre fasi, ciascuna della durata di 42 giorni, e comprende il ritiro completo di Israele dalla Striscia di Gaza, il ritorno degli sfollati e uno scambio di ostaggi ancora detenuti a Gaza e di prigionieri palestinesi detenuti da Israele, con l’obiettivo di un “cessate il fuoco permanente”. “, ha detto Khalil al-Hayya al canale del Qatar.

“Lontano dai requisiti”

In risposta, Israele ha annunciato lunedì sera che presto invierà una delegazione presso i mediatori, pur continuando le sue operazioni a Rafah per “esercitare pressioni militari” sul movimento palestinese.

“Israele invierà una delegazione (…) alla mediazione per esaurire le possibilità di raggiungere un accordo” sulla tregua, “anche se le proposte di Hamas sono lontane dalle richieste essenziali” di Israele, ha indicato dall’ufficio del primo ministro Benjamin Netanyahu un comunicato stampa.

Ha aggiunto che “il gabinetto di guerra ha deciso di continuare l’operazione a Rafah per esercitare pressioni militari su Hamas”.

Dopo l’annuncio di Hamas, l’esercito israeliano ha effettuato intensi bombardamenti nella parte orientale dell’affollata città di Rafah, dove i residenti erano stati invitati ad andarsene, secondo l’AFP.

L’evacuazione dovrebbe preparare il terreno, secondo Israele, per un’operazione militare di terra a Rafah, alla quale si oppongono molti paesi, tra cui gli Stati Uniti, principale alleato di Israele, e le organizzazioni internazionali.

I più letti

-

PREV Isola-Jourdain. Giornata indimenticabile per la Fiamma
NEXT Mercato – PSG: Al Barça è già in festa per Mbappé!