Il peso messicano sale mentre i mercati digeriscono i commenti della Fed, in attesa della riunione politica di Banxico

Il peso messicano sale mentre i mercati digeriscono i commenti della Fed, in attesa della riunione politica di Banxico
Il peso messicano sale mentre i mercati digeriscono i commenti della Fed, in attesa della riunione politica di Banxico
-
  • Il peso messicano si apprezza, scambiato a 16,90 contro il dollaro statunitense, un calo dello 0,26% per USD/MXN in una settimana economica intensa.
  • I principali eventi economici del Messico includono la fiducia dei consumatori e i dati automobilistici, l’indice dei prezzi al consumo (CPI) e la decisione politica di Banxico.
  • Fattori esterni come l’impatto del rapporto sull’occupazione statunitense e i prossimi dati economici statunitensi potrebbero influenzare ulteriormente il tasso di cambio USD/MXN.

Il peso messicano inizia la settimana in rialzo e si apprezza modestamente rispetto al dollaro statunitense in una settimana caratterizzata da un’intensa attività economica in Messico. I momenti salienti della settimana riguarderanno il rapporto sull’inflazione del Messico e la decisione di politica monetaria della Banca del Messico (Banxico). La coppia USD/MXN viene scambiata a 16,85, in ribasso dello 0,52%.

La agenda economica del Messico sarà piena di impegni. Martedì 8 maggio verranno rivelati i dati sulla fiducia dei consumatori e sulle automobili. Il giorno successivo sono attesi i dati sull’inflazione, insieme alla decisione di Banxico, seguiti dai dati sulla produzione industriale di venerdì.

La scorsa settimana, il sondaggio di aprile di Banxico ha mostrato che gli economisti privati ​​stimano che l’inflazione chiuderà l’anno al 4,2% nel 2024, i prezzi sottostanti al 4,1% e l’economia in crescita del 2,25%. Per quanto riguarda il cambio USD/MXN, gli analisti hanno rivisto le loro proiezioni al ribasso da 18,10 a 17.

Dall’altra parte dell’oceano, i trader stanno digerendo le osservazioni dei funzionari della Federal Reserve. Il presidente della Fed di Richmond, Thomas Barkin, ha affermato di non aver riscontrato prove che l’inflazione sia sulla buona strada e ha aggiunto che l’attuale politica è sufficientemente restrittiva. In precedenza, il presidente della Fed di New York, John Williams, aveva aggiunto che il mercato del lavoro si stava moderando e che la Fed stava esaminando la “totalità” dei dati. Ha aggiunto che prima o poi ci saranno tagli dei tassi.

Altrove, gli operatori di mercato hanno continuato a digerire un rapporto sull’occupazione più debole del previsto negli Stati Uniti, che ha scatenato la speculazione secondo cui la Federal Reserve (Fed) potrebbe tagliare i tassi nel 2024, contrariamente alla convinzione degli operatori di mercato. In aggiunta a ciò, un programma economico scarso guidato da funzionari della Fed che attraversano i telegiornali, le richieste di disoccupazione negli Stati Uniti e il rapporto sul sentimento dei consumatori dell’Università del Michigan potrebbero aiutare a dettare la direzione dell’USD/MXN.

Digest giornaliero dei market mover: il peso messicano si apprezza in anticipo rispetto al fitto programma

  • Il calendario economico del Messico prevede la pubblicazione dell’indice dei prezzi al consumo (CPI) per aprile, stimato allo 0,18% su base mensile, inferiore alla lettura di marzo e nei dodici mesi fino all’ultimo mese, si prevede che salirà dal 4,42% al 4,63%.
  • Si prevede che Banxico mantenga i tassi invariati all’11,00%.
  • Si prevede che la produzione industriale del Messico migliorerà dal -0,1% di febbraio allo 0,7% su base mensile. Su base annua, si prevede che l’IP crollerà al -2,9% dal 3,3% del mese precedente.
  • La mancanza dei dati sui salari dei settori non agricoli statunitensi ha aumentato la probabilità che la Fed possa iniziare ad allentare la politica monetaria più rapidamente del previsto. L’economia statunitense ha aggiunto alla forza lavoro solo 175.000 persone nel mese di aprile, mancando le stime, e rimanendo indietro rispetto alla cifra rivista di 315.000 di marzo.
  • I dati del mercato dei futures vedono le probabilità per un taglio del tasso della Fed di un quarto di punto percentuale al 95% a settembre, rispetto al 55% in vista della decisione del Federal Open Market Committee (FOMC) della scorsa settimana.
  • I relatori della Fed questa settimana saranno guidati da Thomas Barkin della Fed di Richmond e John Williams della Fed di New York lunedì. Martedì, un raro resoconto economico presenterà Neil Kashkari della Fed del Minnesota e l’indice di ottimismo economico RCM/TIPP.
  • Mercoledì scorso, la Fed ha deciso di mantenere il tasso dei fondi federali invariato al 5,25%-5,50%. Hanno riconosciuto che i rischi legati al raggiungimento del doppio mandato della Fed su occupazione e inflazione “si sono spostati verso un migliore equilibrio nell’ultimo anno”. Anche se hanno affermato che ci sono progressi riguardo all’inflazione, i dati recenti mostrano che essa è in fase di stallo.
  • I politici della Fed hanno detto che ridurranno il tasso di contrazione del suo bilancio a partire da giugno. Ciò avverrà abbassando il tetto da 60 a 25 miliardi di dollari per la quantità di scadenze del Tesoro non reinvestite ogni mese.

Analisi tecnica: il peso messicano riprende slancio mentre il cambio USD/MXN crolla sotto 17,00

Da un punto di vista tecnico, l’USD/MXN continua a mostrare un trend al ribasso con i venditori che guadagnano slancio, come mostrato dal Relative Strength Index (RSI). L’RSI è diventato ribassista, giustificando la recente forza della valuta messicana, ma ci sono alcuni livelli chiave da superare prima che la coppia raggiunga nuovi minimi annuali.

Se il cambio USD/MXN dovesse scendere al di sotto della media mobile semplice (SMA) a 50 giorni a 16,81, ciò potrebbe aprire la strada a sfidare il minimo del 2023 di 16,62, seguito dall’attuale minimo da inizio anno (YTD) di 16,25.

D’altra parte, gli acquirenti devono recuperare la media mobile semplice (SMA) a 100 giorni a 16,94, seguita dalla cifra di 17,00, se vogliono continuare a sperare in prezzi più alti. La prossima resistenza è la media mobile semplice a 200 giorni a 17,17 che potrebbe aprire la strada per testare il massimo dello swing del 23 gennaio di 17,38 e il massimo da inizio anno di 17,92.

Domande frequenti su Banxico

La Banca del Messico, conosciuta anche come Banxico, è la banca centrale del paese. La sua missione è preservare il valore della valuta messicana, il peso messicano (MXN), e stabilire la politica monetaria. A tal fine, il suo obiettivo principale è mantenere l’inflazione bassa e stabile entro i livelli target, pari o prossimi al target del 3%, il punto medio in una fascia di tolleranza compresa tra il 2% e il 4%.

Lo strumento principale del Banxico per guidare la politica monetaria è la fissazione dei tassi di interesse. Quando l’inflazione è al di sopra dell’obiettivo, la banca tenterà di domarla aumentando i tassi, rendendo più costoso per le famiglie e le imprese prendere in prestito denaro e quindi raffreddando l’economia. Tassi di interesse più elevati sono generalmente positivi per il peso messicano (MXN) poiché portano a rendimenti più elevati, rendendo il paese un luogo più attraente per gli investitori. Al contrario, tassi di interesse più bassi tendono a indebolire il MXN. Il differenziale di tasso con l’USD, o il modo in cui si prevede che Banxico fisserà i tassi di interesse rispetto alla Federal Reserve (Fed) statunitense, è un fattore chiave.

Banxico si riunisce otto volte l’anno e la sua politica monetaria è fortemente influenzata dalle decisioni della Federal Reserve (Fed) statunitense. Pertanto, il comitato decisionale della banca centrale si riunisce solitamente una settimana dopo la Fed. In tal modo, Banxico reagisce e talvolta anticipa le misure di politica monetaria stabilite dalla Federal Reserve. Ad esempio, dopo la pandemia di Covid-19, prima che la Fed alzasse i tassi, Banxico lo ha fatto nel tentativo di diminuire le possibilità di un sostanziale deprezzamento del peso messicano (MXN) e di prevenire deflussi di capitali che potrebbero destabilizzare il paese.

-

PREV La Lande-Chasles. Stabilito il programma della Giornata del Patrimonio
NEXT I consiglieri chiedono urgenti lavori di isolamento sulle umide case sociali di Wicklow