Morte di Bernard Pivot: con il suo “Dicos d’or” fece dettare l’amore ai francesi

Morte di Bernard Pivot: con il suo “Dicos d’or” fece dettare l’amore ai francesi
Morte di Bernard Pivot: con il suo “Dicos d’or” fece dettare l’amore ai francesi
-

Tra i ricordi che i francesi conserveranno di Bernard Pivot figurano senza dubbio i suoi famosi dettati. Per due decenni, il giornalista e scrittore – morto questo lunedì all’età di 89 anni – ha ospitato il “Dicos d’or”, un campionato francese di ortografia, trasmesso in televisione. Seguito da milioni di telespettatori, lo spettacolo è riuscito a farsi dettare dall’amore francese.

Testi di grande difficoltà

I testi dei Dicos d’or sono stati scritti dalla linguista Micheline Sommant, e dallo stesso Bernard Pivot per la finale. Noti per la loro grande difficoltà, ciascuno di questi dettati era costellato di trappole grammaticali, termini taglienti o espressioni in francese antico. Il tutto interpretato, a volte in maniera caricaturale, dalla conduttrice. Al termine del dettato, Bernard Pivot ha rivelato quali erano le parole più difficili dell’edizione, sulla base di un sondaggio effettuato tra i francesi.

D’altro canto, gli errori di punteggiatura o l’oblio delle lettere maiuscole non sono stati conteggiati nel voto finale dei partecipanti.

VIDEO. Bernard Pivot risponde al suo leggendario questionario

Di fronte a questo livello di difficoltà, anche i candidati si sono dimostrati di anno in anno sempre più preparati, alcuni di loro arrivando addirittura a imparare a memoria il dizionario.

Milioni di spettatori

Quasi tre milioni di telespettatori hanno seguito ogni anno i testi recitati da Bernard Pivot in diretta sui canali della televisione francese.

Le prove si sono svolte anche in luoghi altamente simbolici come l’Olympia, l’Opéra Garnier e l’Assemblea Nazionale. Per la finale dell’edizione 1992 i “Golden Dicos” si recarono alla sede dell’ONU a New York.

Forte di questo successo televisivo, i Dicos d’or entrano nelle librerie nel 2004 con l’uscita del libro I dettati di Bernard Pivot: il completo”, pubblicato da Albin Michel, che riunisce i testi di tutte le edizioni.

Fu finalmente nel 2005 che monsieur dictée si ritirò, dopo una competizione tra ex campioni. “Venti anni fa, (dettatura) era considerata una tortura inutile inflitta ai bambini. È stato un po’ ingiusto. Spero e credo che abbiamo dimostrato che è anche un passatempo intelligente e festoso”, si è congratulato con se stesso, in occasione di quest’ultima trasmissione.

-

PREV “Sono un pilota ed ecco le 8 cose che non faccio mai come passeggero”
NEXT GTA 6 più caro della media? Il boss di Take-Two risponde finalmente ai timori dei giocatori riguardo al prezzo del gioco