Patatine, shampoo, salumi… quali sono i prodotti i cui prezzi hanno finalmente iniziato a scendere?

Patatine, shampoo, salumi… quali sono i prodotti i cui prezzi hanno finalmente iniziato a scendere?
Patatine, shampoo, salumi… quali sono i prodotti i cui prezzi hanno finalmente iniziato a scendere?
-

Mentre gli aumenti dei prezzi sono ancora ampiamente nelle notizie, alcuni prodotti sfuggono al trend e mostrano addirittura un calo per la prima volta in un anno.

L’azienda Nielsen IQ ha notato cali di prezzo in alcuni reparti, mentre la tendenza generale rimane al rialzo. Tuttavia, queste riduzioni di prezzo sono piuttosto rare e, secondo 60 milioni di consumatori che hanno esaminato i prodotti in questione, si verificano addirittura per la prima volta in un anno.

Sebbene il cibo non sia la preoccupazione principale, alcuni prodotti commestibili vedono tuttavia diminuire i loro prezzi.

Quali alimenti mostrano prezzi in calo?

Tra questi figurano pasta, uova ma anche prodotti più lavorati come patatine, panini e brioches industriali, snack, pizze e perfino salumi, rilevano 60 milioni di consumatori. Su pasta e uova le riduzioni di prezzo sono ancora più significative per i prodotti a marchio nazionale.

Anche altri prodotti stanno diminuendo sugli scaffali dei supermercati. È il caso degli shampoo, dei detersivi per i piatti, dei detersivi per il bucato, dei dentifrici, tutti prodotti che tuttavia sono aumentati poco, sottolinea la rivista.

Un trend ancora inflazionistico

Nonostante questi cali, la tendenza è ancora al rialzo, sottolineano 60 milioni di consumatori. Attraverso il suo osservatorio sull’inflazione, la rivista ha individuato le dieci famiglie alimentari che sono aumentate maggiormente tra aprile 2023 e aprile 2024.

Così, i succhi di frutta risultano in testa con una variazione media del 4,9%, seguiti dagli oli (4,6%), tavolette di cioccolato (4,4%), verdure in scatola (4,4%), birra (1,8%) ma anche pesce in scatola (). 1,8%); miele, composte e marmellate (1,6%), burro, crème fraîche (1,4%), latte (1,3%) e zucchero (1,1%).

-

PREV 5 cose da sapere per il 20 maggio: Iran, processo Trump, ponte di Baltimora, turismo spaziale, pensione
NEXT Goldman sostiene che la riforma della quotazione nel Regno Unito non sarà sufficiente a trasformare il mercato delle IPO di Londra