La Cabilia è diventata un nuovo stato indipendente?

-

Su Facebook diversi internauti hanno condiviso informazioni che annunciavano la dichiarazione d’indipendenza della Repubblica federale di Cabilia dall’Algeria. La notizia si è diffusa su più pagine, scatenando un dibattito tra gli internauti, in particolare gli algerini, che hanno espresso il loro stupore per questo annuncio.

Abbiamo controllato i siti ufficiali algerini e internazionali, ed elaborato le notizie provenienti dai siti di informazione, effettuando ricerche sui motori di ricerca.

Abbiamo trovato una dichiarazione dell’attivista separatista in esilio Ferhat Mehenni datata 20 aprile 2024 in cui annunciava l’indipendenza della Cabilia. L’avversario del Movimento per l’autodeterminazione della Cabilia ha dichiarato l’indipendenza della Cabilia davanti alla sede delle Nazioni Unite.

Farhat Mehenni ha detto nel suo discorso: “Iodichiara, in nome del popolo della Cabilia, la rinascita per sempre dello Stato della Cabilia sulla scena nazionale ed internazionale, questa scelta della data non è stata casuale, perché ricorda le manifestazioni del 20 aprile 1980 nella regione della Cabilia e ad Algeri “.

Ma a parte questa dichiarazione non abbiamo trovato nessun annuncio ufficiale da parte di uno stato della Cabilia.

Come riconoscere uno Stato?

Il diritto internazionale prevede alcune condizioni che si possono trovare nella Convenzione di Montevideo del 1933 sui diritti e doveri degli Stati. L’articolo 1 di questa convenzione stabilisce che il riconoscimento di uno Stato come persona ai sensi del diritto internazionale soddisfa le seguenti condizioni:

Popolazione permanente;

Territorio determinato;

Governo;

Capacità di entrare in rapporti con altri Stati.

Tuttavia, il riconoscimento da parte di altri Stati non è una garanzia, come sottolinea la risoluzione della Commissione di diritto internazionale delle Nazioni Unite del 1982 sulla successione degli Stati: “L’esistenza di uno Stato non dipende dal suo riconoscimento da parte degli altri Stati.

Anche la Commissione arbitrale della Conferenza europea per la pace in Jugoslavia nel 1991 ha determinato gli elementi costitutivi dello Stato come: “Comunità costituita da un territorio e da una popolazione soggetta al potere politico organizzato.

Gli elementi costitutivi sono quindi:

Possesso di un territorio delimitato: lo Stato deve avere un territorio identificabile e delimitato, che può essere difeso e sul quale può esercitare autorità esclusiva.

Una popolazione permanente e ben determinata.

Sovranità, che è il fatto di esercitare l’autorità sovrana sul proprio territorio, stabilendo leggi e istituzioni che consentono la gestione dei propri affari interni. Sovranità significa che lo Stato non dovrebbe essere subordinato a nessun membro della comunità internazionale. Il diritto internazionale consuetudinario stabilisce che gli Stati, in linea di principio, non possono prendere ordini da altri Stati.

La capacità di entrare in relazioni internazionali: lo Stato deve essere in grado di entrare in relazioni internazionali, concludere trattati, partecipare a organizzazioni internazionali e rappresentare la sua popolazione sulla scena internazionale. Adottata in Austria il 18 aprile 1961, la Convenzione di Vienna regola le relazioni diplomatiche tra gli Stati, l’immunità del personale diplomatico e l’inviolabilità delle ambasciate.

Quindi, giuridicamente parlando, non esiste un nuovo Stato della Cabilia, non è stato proclamato alcun annuncio ufficiale, e si tratta solo di una dichiarazione di Farhat Mhenni, un politico algerino residente negli Stati Uniti.

RBH

-

PREV Boxkampf in Livestream e Liveticker
NEXT Calcio – Ligue 2. Possibile proseguimento, Thomas Callens titolare, Lucas Buades assente…: cosa sapere prima di Rodez