Chi è il drammaturgo Pierre Notte, incriminato per stupro di un ex studente?

Chi è il drammaturgo Pierre Notte, incriminato per stupro di un ex studente?
Chi è il drammaturgo Pierre Notte, incriminato per stupro di un ex studente?
-

Il drammaturgo Pierre Notte, 54 anni, è stato incriminato e posto sotto controllo giudiziario per “stupro di minorenne abusando dello status conferitogli dalla sua funzione” il 25 aprile, ha confermato lunedì 6 maggio la procura di Parigi. AFP. In un’inchiesta, “Libération” rivela che l’uomo di teatro è oggetto di una denuncia presentata nel 2021. I fatti sarebbero avvenuti tra marzo 2004 e gennaio 2005, quando il denunciante aveva 17 anni.

All’epoca dei fatti contestati, Alban K. seguiva l’opzione teatrale guidata da Pierre Notte in un liceo della regione parigina. La sua denuncia, depositata in sede civile nel settembre 2022 e di cui è stata informata l’AFP, descrive uno studente “isolato e fragile”, vittima di molestie e sofferente per lo stato di salute di un padre malato.

In questo contesto, le lezioni del drammaturgo “stupiscono” lui, confida Alban K., oggi 37enne. “All’inizio avevo di lui un’immagine molto positiva, aperto, gentile, curioso, protettivo. » Dopo una gita scolastica nel febbraio 2004, l’adolescente propone di incontrare il suo insegnante in un bar, ma Pierre Notte lo porta a casa sua. Alban K. descrive una prima violenza sessuale.

Si ritrova a confrontarsi “con una sessualità che lo supera, lo sconvolge e lo disgusta” durante “gli incontri settimanali e durante le vacanze scolastiche”, si legge nella denuncia. “Ero condizionato a dovergli dimostrare che lo amavo, che era il migliore, altrimenti avrebbe minacciato di uccidersi. » Alban si sciolse nel 2010, poi partì per vivere in Canada. Secondo una fonte vicina al caso, Pierre Notte è stato posto sotto lo status più favorevole di testimone assistito per stupro coniugale dal 2005 al 2011.

All’origine di un pezzo #MeToo

Alban K. ha dichiarato all’AFP di aver sporto denuncia, disgustato dall’“impunità” del direttore. Associato poi al Théâtre du Rond-Point dal 2009 al 2022, quest’ultimo ha prodotto uno spettacolo “rivendicando il movimento MeToo” in cui interpretava Harvey Weinstein: “Ti perdono (Harvey Weinstein). » “Stiamo cercando di bruciare insieme i mostri che noi stessi abbiamo generato”, ha spiegato il direttore a France Info nel 2021.

Per il denunciante, la sua “impunità” si nutre anche del racconto autobiografico “Uscire dal rango degli assassini”, pubblicato nel 2018. Pierre Notte racconta la storia di un personaggio, “Not”, che “interpreta i santi” ma “intreccia magistralmente la rete del suo rapimento di seduzione” su un giovane di cui elogia, con parole sue, il “corpo di bambino”.

“La realtà non gli basta, deve anche scriverla, pubblicarla e pubblicizzarla”, lamenta Alban K all’AFP. “Il signor Notte contesta fermamente le accuse che gli vengono rivolte. Si affida completamente ai servizi giudiziari, nei quali ha completa fiducia”, ha detto all’AFP il suo avvocato, Jean-Baptiste Riolacci. In una e-mail indirizzata a “Libération”, Pierre Notte si è detto “devastato”, affermando di aver vissuto “una storia d’amore”.

Molte ricompense

Autore, regista, attore e compositore, Pierre Notte è un drammaturgo prolifico. È in particolare l’autore delle opere teatrali “L’uomo che dormiva sotto il mio letto” e “La nostalgia degli scarafaggi”. Accanto al teatro, Pierre Notte ha pubblicato i romanzi “J’ai Kille Barbara” e “Les Petites Victoires”. Fu anche redattore capo della rivista Théâtres e segretario generale della Comédie Française.

L’uomo di teatro è stato premiato più volte per il suo lavoro. Nel 2006, Pierre Notte ha ricevuto il Molière du Théâtre Privé per lo spettacolo “Me aussi je suis Catherine Deneuve”. Qualche anno dopo, nel 2017, vince il premio Beaumarchais. È anche cavaliere dell’Ordine delle Arti e delle Lettere.

-

PREV Giornata mondiale delle api. Le preoccupazioni degli apicoltori in questa primavera piovosa
NEXT L’opposizione richiede un’azione urgente per affrontare le sfide dell’industria locale della marijuana | Notizia