Perché l’Universo sta crescendo più velocemente del previsto?

Perché l’Universo sta crescendo più velocemente del previsto?
Perché l’Universo sta crescendo più velocemente del previsto?
-

Il divario tra la velocità di espansione misurata dal nuovo telescopio spaziale James Webb della NASA e il valore “teorico” dedotto dal modello standard è addirittura aumentato. Con LéNA, scopri il meglio del giornalismo europeo.


Articolo riservato agli abbonati

Immagine dell'autore predefinita


Immagine dell'autore predefinita


Di Tristan Vey (“Le Figaro”)

Pubblicato il 06/05/2024 alle 11:13
Tempo di lettura: 2 minuti

Vprobabilmente lo sai già: l’Universo non è statico, ma in espansione. Cresce. Fu un astronomo americano, Edwin Hubble, il primo ad accorgersene, nel 1929, quando vide che le galassie attorno a noi fuggivano, e tanto più rapidamente quanto più erano lontane da noi. Un parametro, chiamato costante di Hubble, caratterizza questa relazione tra distanza e velocità di fuga. Ma c’è un grosso problema: il suo valore non è lo stesso a seconda del metodo che utilizziamo per misurarlo.

La tendenza è quindi verso status quo. La comunità rimane con due valori incompatibili, ma estremamente precisi, della velocità di espansione dell’Universo. “Finché non esisterà un metodo indipendente preciso come gli altri due, resterà difficile sapere se la tensione è reale e se è necessario rivedere il nostro modello dell’Universo”, riassume Nicolas Nardetto, specialista di Cefeidi Osservatorio della Costa Azzurra.



Questo articolo è riservato agli abbonati

Accedi a informazioni nazionali e internazionali verificate e decrittografate
1€/settimana per 4 settimane (nessun impegno)

Con questa offerta approfitta di:
  • Accesso illimitato a tutti gli articoli editoriali, file e rapporti
  • Il giornale in versione digitale (PDF)
  • Comodità di lettura con pubblicità limitata

-

PREV cosa sappiamo del sospettato con un profilo psichiatrico “accusato”.
NEXT Calcio – Ligue 2. Possibile proseguimento, Thomas Callens titolare, Lucas Buades assente…: cosa sapere prima di Rodez