Il complesso sportivo Mangin-Beaulieu di Nantes, allagato ieri, ha riaperto i battenti

-

Il complesso sportivo Mangin-Beaulieu ha riaperto i battenti questo lunedì mattina, in condizioni normali, dopo la pulizia da parte degli agenti, a partire da domenica sera, della zona allagata.

La sala Mangin ha preso acqua questa domenica, 5 maggio, intorno alle 19:00. | FOTO STAMPA OCEAN-SÉBASTIEN SOULARD


Visualizza a schermo intero


chiudere

  • La sala Mangin ha preso acqua questa domenica, 5 maggio, intorno alle 19:00. | FOTO STAMPA OCEAN-SÉBASTIEN SOULARD

Il complesso sportivo Mangin-Beaulieu ha riaperto le sue porte questo lunedì mattina, 6 maggio 2024.

Intorno alle 19:30 di domenica sera, al termine della partita tra il Nettuno e il Nizza, questa domenica 5 maggio 2024, la sala Mangin-Beaulieu di Nantes è stata evacuata dopo una grave perdita d’acqua che ha richiesto l’intervento dei vigili del fuoco.

Il serbatoio dell’acqua (20 m3) che ha generato tale perdita è dovuta alla presenza di piante che ostruivano i fori di gronda presenti a livello del tetto.

A partire da questo lunedì mattina, la direzione incaricata della manutenzione del patrimonio immobiliare, accompagnata da un’impresa, si è recata sul posto e ha programmato a breve, in funzione delle previsioni meteorologiche, la ripresa dell’impermeabilizzazione della parte fessurata. a causa di questo accumulo di acqua.

-

PREV Tennis. Roland-Garros (Q) – Jules Marie: “Sì, ho la sensazione di disturbare…”
NEXT Avvertimento urgente poiché la diga di Warragamba minaccia di straripare durante un diluvio da record