Philippe Hofman: “Bertrand continua a vedere il suo ex genero, che apprezza davvero”

Philippe Hofman: “Bertrand continua a vedere il suo ex genero, che apprezza davvero”
Philippe Hofman: “Bertrand continua a vedere il suo ex genero, che apprezza davvero”
-

La lettera di Bertrand

“Devo ammettere che non mi piace il nuovo compagno di mia figlia. Sono rimasto in contatto con il mio ex genero, con il quale ho ancora un bel legame. È discreto, disponibile e non parla mai della separazione A volte viene a casa nostra con i bambini, ed è sempre un piacere vederlo, ma mi mette un po’ a disagio con mia figlia.”

La risposta di Philippe Hofman

Bertrand, come molti anziani, sei sopraffatto dalle scelte e dai crolli emotivi di tua figlia. Questa situazione non è nuova. Per decenni le famiglie si sono disgregate e ricostruite. È sempre complicato per ciascuno dei membri interessati trovare un equilibrio. Sottolinei quanto hai investito in questo genero e non hai alcun desiderio di rompere questo legame, come ha fatto tua figlia. È un vostro diritto e, del resto, i vostri nipoti, scossi dalla separazione, si sentano meglio in un clima sereno.

Avresti sicuramente preferito che il rapporto coniugale iniziale avesse resistito. Ma in caso di disunione, lo sai, Bertrand, non si possono mai comprendere i rischi che minano l’intimità di una coppia, anche se ciò che mostrano in pubblico sembra idilliaco. Rimanere neutrali, astenersi dal giudicare, dal confrontare, è la postura migliore da adottare per evitare possibili tensioni. Ti consiglio quindi di mantenere questo legame “discreto, disponibile”, evitando di fare paragoni con il nuovo compagno di tua figlia.

Leggi anche> L’articolo di Philippe Hofman: “Provo un senso di fallimento dopo il secondo divorzio di mio figlio”

-

PREV “Le regioni costiere saranno minacciate”: cosa sappiamo del “Ghiacciaio dell’Apocalisse”, che preoccupa gli esperti
NEXT Giochi più virtuosi che veramente green