Quasi il 20% dei teenager pensa che Shein sia un marchio… eco-responsabile!

-

La start-up Pixpay ha recentemente intervistato gli utenti della sua carta di pagamento riservata ai ragazzi dai 10 ai 18 anni sul loro rapporto con l’ecologia. Lo studio dipinge il ritratto di una generazione consapevole e preoccupata per le questioni climatiche, ma piena di paradossi per quanto riguarda i consumi.

3/4 degli adolescenti soffrono di eco-ansia

Se il 64% degli adolescenti intervistati si dichiara interessato all’ecologia (l’8% afferma di non esserne affatto interessato), lo sono Il 77% ha dichiarato di essere preoccupato per questo, con il 13% che ammette di essere regolarmente in ansia al riguardo. Mentre il 56% afferma di aver già cambiato le proprie abitudini di consumo per ragioni ecologiche (di cui l’11% “completamente”), il 15% non ha cambiato nulla nelle proprie abitudini mentre il 29% ammette di non essere cambiate ma di essere consapevole dell’impatto dei propri consumi . Veramente ?

Purtroppo, lo studio Pixpay mostra che molti di loro hanno una visione un po’ errata dell’impatto dei loro consumi sull’ambiente. In tal modo, la moda (23%), la grande distribuzione organizzata (22%) e il fast food (16%) rappresentano da soli il 61% della loro impronta di carbonio. Quest’ultimo, secondo i calcoli Pixpay, è pari a 0,31 kg di CO2 per euro speso per i ragazzi e 0,36 kg di CO2 per euro speso per le ragazze. Una differenza, evidente soprattutto prima dei 16 anni, che si spiega con il peso della moda, in particolare del fast fashion.

Immagine fuorviante

Tuttavia, i giovani sembrano avere un’immagine molto fuorviante di alcuni marchi. In tal modo, Il 18% di loro pensa che Shein sia un marchio… eco-responsabile e il 16% che lo sono anche Temu e McDonald’s.
Tuttavia, questi marchi sono lungi dall’essere neutrali in termini di impronta di carbonio degli adolescenti. Pertanto, Shein rappresenta il 7% della loro impronta di carbonio, di cui il 13% per le ragazze.

Selezionato per te

Il morale dei genitori è in forte aumento nell’aprile 2024

-

PREV N1, N2 e N3 in diretta dalle 18:00.
NEXT Calcio – Ligue 2. Possibile proseguimento, Thomas Callens titolare, Lucas Buades assente…: cosa sapere prima di Rodez