Cosa c’è dietro l’80% degli incendi?

-

Inizio primavera… Anche gli incendi?

Dopo un inverno particolarmente mite e con poche nevicate, anche nel 2024 la stagione degli incendi boschivi inizia piuttosto anticipatamente. SOPFEU invita la popolazione a consultare regolarmente l’indice giornaliero del pericolo di incendi e a essere sempre vigili.

3 CAUSE PRINCIPALI

Incendio dei rifiuti – 75 incendi ogni anno

Le pulizie di primavera portano con sé la loro quota di rami, foglie morte, erbacce e ritagli di materiali. Invece di bruciarli, è più ecologico e sicuro sbarazzarsene durante la raccolta dei rifiuti verdi, visitando un ecocentro o producendo compost.

>>>>>>

Se ciò non è possibile, consultare i regolamenti comunali per verificare se è necessaria un’autorizzazione o se questa pratica è vietata. Scegliere un luogo aperto, coperto di terra, sabbia o ghiaia, senza combustibili sul terreno e riparato dal vento. Monitorare continuamente l’incendio, non lasciare che superi il metro di diametro e avere a portata di mano qualcosa per spegnerlo. Rimanda la tua attività se il grado di pericolo di incendio è ALTO o ESTREMO.

Articoli per fumatori – 80 incendi ogni anno

Anche se lo schiacci a terra, un mozzicone di sigaretta trattiene abbastanza calore da incendiare la vegetazione, soprattutto in tempo secco e ventoso. È inoltre vietato fumare nella foresta o nelle sue vicinanze Dal 1 aprile al 15 novembre se lavori all’aperto o viaggi, a meno che non ti trovi in ​​un veicolo chiuso.

>>>>>>

Se desideri fumare, fermati in uno spazio aperto con fondo sporco o sabbioso e rimani lì. L’eventuale mozzicone di sigaretta deve essere bagnato o schiacciato contro una roccia per assicurarne lo spegnimento completo, quindi gettato in un contenitore previsto a tale scopo.

Fuoco da bivacco – 60 incendi ogni anno

Bastano pochi istanti perché un falò incustodito si trasformi in un incendio incontrollabile. Secondo SOPFEU, il vento, le scintille e le dimensioni eccessive dell’incendio spiegano molto spesso questo fenomeno.

>>>45e4488d42.jpg>>>

Preferire l’utilizzo di un caminetto dotato di parascintille. Se accendete un fuoco all’aperto accertatevi preventivamente che non sia in vigore alcun divieto a questo scopo. Scegli una posizione libera con sabbia, ghiaia o terreno sterrato. Guarda le fiamme in ogni momento. Tenere acqua o sabbia nelle vicinanze per estinguere completamente le ceneri. Infine, non accendere un incendio quando il vento soffia a una velocità superiore a 20 km/h o quando il pericolo di incendio è ALTO o ESTREMO.

4 CAUSE SECONDARIE (ma altrettanto dannose!)

Cavi elettrici – 25 incendi ogni anno

Un ramo di un albero che cade su un cavo elettrico rischia di tagliare quest’ultimo e trascinarlo verso terra. Il filo elettrico può quindi produrre scintille che potrebbero provocare un incendio se finiscono in una spazzola asciutta. È quindi importante garantire una regolare manutenzione degli alberi e della vegetazione del terreno in prossimità dei cavi elettrici. Se gli alberi si trovano a meno di tre metri dai cavi, chiamate invece un arboricoltore autorizzato da Hydro-Québec.

>>>f818015742.jpg>>>

Veicoli fuoristrada (ATV) – 10 incendi ogni anno

Alcune parti meccaniche, in particolare il tubo di scarico, emettono calore residuo sufficiente per accendere la spazzola. Parcheggiare in uno spazio aperto, lontano dalla vegetazione.

>>>68265eda98.jpg>>>

Cenere del focolare – 6 incendi ogni anno

Spalare le ceneri calde in un contenitore metallico con fondo rialzato e coperchio e riporle all’esterno, su una superficie non combustibile e a più di 1 m da qualsiasi oggetto. Lasciarli raffreddare per almeno sette giorni prima di smaltirli.

>>>f8e29d6923.jpg>>>

Fuochi d’artificio – 3 incendi ogni anno

Impossibile prevedere dove verranno gettati i detriti fumanti e le scintille dopo ogni esplosione! Assicuratevi che i regolamenti comunali consentano questa attività prima di organizzarla, lontano da una zona boschiva. Seguire le stesse istruzioni di sicurezza del fuoco da campo, spiegate sopra.

>>>4267cd6541.jpg>>>

Informati sui pericoli di incendio

Questo contenuto è apparso originariamente su La Presse il 29 aprile 2024

-

PREV Una madre e suo figlio feriti in un incidente stradale a Cornillé
NEXT La RN “non siederà più” con l’AfD al Parlamento europeo dopo i commenti sulle SS