“Non ho trovato niente per meno di 400 euro”, è esploso il prezzo dei biglietti per assistere a PSG-Dortmund

“Non ho trovato niente per meno di 400 euro”, è esploso il prezzo dei biglietti per assistere a PSG-Dortmund
“Non ho trovato niente per meno di 400 euro”, è esploso il prezzo dei biglietti per assistere a PSG-Dortmund
-

Di semifinali al Parc non ce ne sono state 50, quindi è allo stadio che bisogna viverla“, dice Maxime. Questo sostenitore del PSG partirà martedì da Clermont per partecipare alla incontro decisivo del suo club preferito in Champions League contro il Borussia Dortmund. Non è un abbonato, quindi ha dovuto rispettare la legge del Ticketplace, la piattaforma dove gli abbonati del Paris Saint-Germain vendono legalmente i loro biglietti a prezzi a volte stravaganti. Risultato, L’Auvergnat ha pagato 450 euro per regalarsi (forse) un momento di storia.

Ero pronto a salire fino a 600 euro massimo. Non lo faccio spesso e ne ho l’opportunità quindi mi concedo questo piacere, non mi sono fatta troppe domande. Non mi scandalizza affatto, è il gioco della domanda e dell’offerta, basta che tutti siano d’accordo, nessun problema“, continua Maxime, che era già venuto al Parco dei Principi questa stagione, per assistere alla vittoria parigina contro il Montpellier a novembre.

Un pacchetto biglietto-trasporto-alloggio a 700 euro per Thomas, 27 anni, di Rodez

Thomas scoprirà il recinto parigino questo martedì. Nato a Parigi, vive a Rodez, nell’Aveyron, da 15 anni. Anche se ha visto spesso il PSG in trasferta, a Tolosa o a Montpellier, non ha mai avuto l’opportunità di andare al Parco. Martedì sarà quindi in viaggio con tre amici tifosi: “IMi ero ripromesso che il giorno in cui il Paris avesse giocato la semifinale di Champions League, sarei andato a vedere la partita al Parc. Lì l’occasione era imperdibile.

Il 27enne ha speso in totale circa 700 euro per il biglietto (470 euro con la commissione Ticketplace), trasporto e alloggio a Parigi. Ha dovuto anche prendersi un giorno libero. “Farà forse parte della top five dei giorni più felici della mia vita, quindi ha qualche valore questo ricordo? Non credo, quindi chiudiamo gli occhi“, sorride Tommaso, al quale la passione per il PSG è stata trasmessa dal padre e dagli zii, anch’essi ferventi tifosi rossoblù.

“Capisco le persone che mi insultano perché ho messo 400 euro in una partita”

Julien ha molta meno strada da percorrere di Maxime e Thomas per raggiungere la sua casa al Parco dei Principi. Questo studente di 22 anni vive a Ermont, in Val d’Oise. Nemmeno lui è un abbonato, con suo grande rammarico, e ha anche riscaldato la carta di credito, ancora una volta : “Ogni anno appena ci sono le partite di Champions League dagli ottavi in ​​poi ci vado. Negli ultimi anni si è fermato lì, ma non questa volta. Ho pagato più o meno la stessa cifra per un quarto e mezzo, cioè tra i 400 e i 470 euro. Lo faccio per amore del PSG, ma capisco le persone che mi insultano perché ho speso 400 euro.

Il giovane ha fatto il conto anche in questa stagione, è andato a vedere una decina di partite al Parco dei Principi, tutte le competizioni insieme: ha preso 2.500 euro.È impossibile per me non andare a vedere questa partita. O vado lì e verremo eliminati, sarà orribile, oppure ci qualifichiamo per la finale e vivrò qualcosa che varrà tutto l’oro del mondo.“, aggiunge Julien.

Il prezzo dei biglietti in rivendita su Ticketplace questa domenica sera, il più economico è di 345 euro, ma sale a 407 euro con la commissione del sito.
Tommaso Vichard

Un impatto sull’atmosfera del Parco dei Principi?

Ma molti sostenitori si sono arresi di fronte a questi prezzi esorbitanti. È il caso di Hugo, che vive vicino a Tolosa. Ha cercato i biglietti su Ticketplace e su un gruppo Facebook dedicato ai tifosi del PSG: nessun biglietto conveniente. “Non c’era niente per meno di 400 euro… Io sono uno studente di lavoro, quel prezzo rappresenta quasi un quarto del mio stipendio, quindi o vado a vedere la partita e poi mangiamo la pasta, oppure cerchiamo di vivere decentemente e guardare la partita con gli amici“, spiega questo figlio dell’ex Mistico del Tigri.

In televisione ci sarà anche il PSG-Dortmund per Elodie, disperata per i prezzi su Ticketplace. Non intendeva spendere più di 120 euro per partecipare all’incontro, ma ha voluto comunque condividere questo momento con suo figlio, abbonato allo stand di Auteuil. Lei stessa è stata abbonata ad Auteuil rouge per 20 anni. “Adesso diventa un privilegio essere al Parco dei Principi. Molti tifosi non hanno più i mezzi per andarci, perché ad un certo punto bisogna fare una scelta, io ho messo da parte 350 euro per andare in vacanza. Quello che è un peccato è che i biglietti stanno finendo, quindi non si fermerà“, lei dice.

E la sua paura è vedere le corsie piene di spettatori, e non di tifosi:”Ci viene detto che tutti devono alzarsi in piedi e tutto, ma i fanatici del PSG avranno i mezzi per sedersi e creare l’atmosfera? Non è sicuroMa anche se Elodie rinunciasse all’idea di sedersi in tribuna, tenta ancora la fortuna nei concorsi che offrono postinel caso in cui la fortuna voglia sorridere.

-

PREV Regionali 3: i marcatori della 21esima giornata
NEXT Calcio – Ligue 2. Possibile proseguimento, Thomas Callens titolare, Lucas Buades assente…: cosa sapere prima di Rodez