COLLOQUIO. “Il video è il mito del lavoro che si adatta alle nostre vite… ma è il contrario”

COLLOQUIO. “Il video è il mito del lavoro che si adatta alle nostre vite… ma è il contrario”
COLLOQUIO. “Il video è il mito del lavoro che si adatta alle nostre vite… ma è il contrario”
-

Un gruppo WhatsApp tra colleghi, dove tutti gareggiano nell’entusiasmo a colpi di emoji, un incontro su Teams con colleghi che sono a pochi metri da te inspazio aperto, lunghe giornate di telelavoro, fare sessioni video senza muoversi dalla sedia… Anche dieci anni fa, tutto questo avrebbe potuto essere materia di un film di fantascienza pieno di assurdità; ma oggi, questa vita quotidiana è quella di milioni di persone in tutto il mondo, e forse la tua.

E se, tra cinquanta o cento anni, gli storici vorranno comprendere meglio il nostro tempo, troveranno nel nuovo libro di Alexandre des Isnards, Visio mi ha ucciso, un materiale meraviglioso. Coautore con Thomas Zuber di Lo spazio aperto mi ha ucciso nel 2011 e Facebook mi ha ucciso nel 2013, colui che ama definirsi a “archeologo del mondo del lavoro” ritorna con la ricetta che ne ha decretato il successo: una ventina di schizzi di vita d’ufficio, tratti da fatti realmente accaduti, raccontati come notizie da gustare e che rivelano un sapore agrodolce sotto forma di domanda su cosa siamo diventati. Colloquio.

Leggi anche: TESTIMONIANZA. Qualità della vita sul lavoro: il rumore, nemico dei dipendenti negli spazi aperti

Il telelavoro è diventato essenziale durante la crisi Covid. Ma è rimasto una volta terminato il confinamento. Come spiegarlo?

Senza la pandemia non saremmo entrati nel mondo che tutti conosciamo e che descrivo nel libro. La tecnologia c’era già, ma l’uso non esisteva, perché c’era una sorta di tabù sul telelavoro. Questo tabù è rotto con il Covid: la crisi ha dimostrato che è possibile lavorare da remoto. Ciò è stato attuato dalla direzione e dai dirigenti dell’azienda una volta passata la crisi, perché c’era una forte domanda da parte dei dipendenti. Non torneremo indietro, anche se il telelavoro sarà regolamentato e adattato. Tutti, alla fine, hanno trovato quello che volevano. Anche i soci, che possono risparmiare sull’affitto: trasferendosi si riducono le dimensioni dei locali ufficio flessibile (l’assenza di una sede assegnata)….

-

PREV Il dollaro crolla in vista del cruciale test dell’indice dei prezzi al consumo; yen sotto pressione
NEXT “Anti-musicale”: perché André Manoukian assicura che Slimane non aveva alcuna possibilità all’Eurovision 2024?