Gli Sharks rovesciano il Clermont privato della finale

Gli Sharks rovesciano il Clermont privato della finale
Gli Sharks rovesciano il Clermont privato della finale
-

Di Editoriale con AFP

Pubblicato
1 ora fa,

Aggiornamento 23 minuti fa

La delusione di Julien Hériteau
Federico Pestellini / Federico Pestellini / Panoramica

Dopo aver dominato gran parte della partita, il Clermont ha perso sabato nella semifinale della Challenge Cup al Twickenham Stoop, sconfitto dai South African Sharks 32 a 31.

Gli uomini di Christophe Urios, avanti fino a 13 punti, hanno controllato a lungo la gara contro gli Sharks, che al fischio d’inizio schieravano in campo sette Springboks campioni del mondo. Il Clermontois ha segnato tre mete nel primo tempo grazie a Joris Jurand (5°, 20°) e Alex Newsome (30°), ma è rimasto minacciato dai compagni di squadra di Eben Etzebeth a causa della loro indisciplina (8 rigori subiti nella prima mezz’ora).

I Jaunards hanno poi ceduto nella ripresa sotto la pressione degli Sharks, che hanno segnato con forza con Koch (61esimo), poi in angolo con la loro ala Mapimpi (70esimo). Il primo gol Siya Masuku, impeccabile in porta (22 punti, successo al 100%), è riuscito nella trasformazione decentrata a restituire il vantaggio alla sua squadra. La franchigia sudafricana giocherà la sua prima finale di Challenge Cup il 24 maggio al Tottenham, contro Gloucester o Treviso, che giocheranno più tardi.

” data-script=”https://static.lefigaro.fr/widget-video/short-ttl/video/index.js” >

-

PREV Opinione: L’innovazione nell’assistenza agli anziani è una fantasia senza riforme urgenti
NEXT Crédit Mutuel AM: “La Fed resta fiduciosa nonostante la persistente inflazione americana”