Yves, 78 anni, dorme nella sua macchina nell’Oise da quando suo figlio lo ha cacciato di casa

Yves, 78 anni, dorme nella sua macchina nell’Oise da quando suo figlio lo ha cacciato di casa
Yves, 78 anni, dorme nella sua macchina nell’Oise da quando suo figlio lo ha cacciato di casa
-

Di Nicola Giorgi
pubblicato su

4 maggio 24 alle 15:09

Vedi le mie notizie
Segui le notizie Oise

La storia di Yves, cacciato di casa dal proprio figlio a Villeneuve-les-Sablons (Oise), come rivelato dallo spettacolo di Julien Courbet può succedere a te su RTL, ha commosso tutta la Francia. È difficile da credere, ma quest’uomo di 78 anni ha spiegato che aveva dormito nella sua macchina per 19 mesi sulla principale stazione radio francese.

Tutto perché suo figlio non gli permetteva di rimettere piede in casa sua.

Suo figlio prende il controllo della sua casa

È stato nel 2019 che il settantenne ha accolto per la prima volta suo figlio, sua moglie e i suoi tre figli. Quest’ultimo era stato sfrattato dal suo alloggio sociale per debiti non pagati.

“La convivenza inizialmente doveva durare solo 3 mesi, alla fine è durata 3 anni. Da allora non ha più potuto mettere piede nella sua casetta”, racconta il giornalista RTL Pascal Normand, che si è recato in questa cittadina situata a sud di Beauvais, per incontrare il vecchio disperato.

“Per me non è più mio figlio”

Come siamo arrivati ​​qui ? Tutto è iniziato da una lite tra i due uomini. Yves va a prendere una boccata d’aria fresca. Al suo ritorno trovò la porta di casa chiusa.

Decide quindi, di sua iniziativa, di dormire in macchina per un giorno, mentre la situazione si calma.

Ma quando tornò qualche giorno dopo, suo figlio aveva cambiato la serratura della porta. L’inizio di una discesa agli inferi che durerà più di un anno…

Video: attualmente su -

“Quando è arrivato, mio ​​figlio non aveva un lavoro. Ho dato da mangiare a tutti. C’erano ancora sei persone a casa”, ha detto il pensionato, invitato a TPMP, il programma di Cyril Hanouna, il giorno dopo la sua apparizione su RTL.

Volevo solo essere utile. Ma per me non è più mio figlio, non esiste più.

Yves, 78 anniResidente a Villeneuve-les-Sablons nell’Oise

“Ho scritto al procuratore, al prefetto. Ma le leggi sono fatte male. Non è considerato uno squatter, perché è mio figlio”.

Notti trascorse in macchina, anche d’inverno

Alla fine, Yves sarà passato 600 notti nella sua macchinaalcune delle quali quest’inverno erano a -10°C.

Dopo tutto questo clamore mediatico, questa storia spaventosa potrebbe comunque trovare il suo epilogo questo fine settimana.

Mercoledì, nuovo colpo di scena, il giornalistaRTL Pascal Normand lo afferma da una fonte attendibile Il figlio di Yves sta per uscire di casa. Il suo datore di lavoro, che si sarebbe imbattuto nello spettacolo, gli avrebbe fatto pressioni a riguardo. “Tuo figlio dovrebbe darti le chiavi di casa questo fine settimana”, le assicurò. Lo farà davvero? La risposta dovrebbe arrivare presto.

Ho soggiornato in un hotel a Beauvais in attesa di una soluzione duratura

Nel frattempo, la produzione di RTL pagò al settantenne una camera d’albergo per una settimana a Beauvais, in modo che non dormisse più in macchina.

Anche se Yves riuscisse a tornare a casa sua, è in un tale stato di rovina che non sarebbe in grado di trasferirsi subito.

All’interno della casa, secondo quanto riferito, vivono da mesi una ventina di cani, “american staff e malinois”, il che ha contribuito notevolmente al suo deterioramento. Sarebbero quindi necessari importanti lavori di ristrutturazione.

Nei mesi precedenti la scoperta di questa vicenda, a Yves era stato offerto di dormire in un rifugio, cosa che lui rifiutò, come confermato dal sindaco di Villeneuve-les-Sablons, Christian Neveu, al Courrier Picard.

Ma soprattutto il pensionato rivuole la sua casa. Continua inoltre a pagare l’acqua e l’elettricità di questo alloggio da cui è stato cacciato, per poterne rivendicare la proprietà.

La sua storia ha tuttavia suscitato grande scalpore nell’Oise e in tutta la Francia, poiché il pensionato ha ricevuto numerosi appoggi e manifestazioni di solidarietà. Sul sito LePotcommun.fr è stato addirittura aperto un fondo di sostegno che ha raccolto la somma di 7.290 euro per aiutare il pensionato a trovare un tetto sopra la testa.

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon -.

-

PREV Olivier Giroud annuncia la sua partenza dal Milan per la MLS
NEXT Calcio – Ligue 2. Possibile proseguimento, Thomas Callens titolare, Lucas Buades assente…: cosa sapere prima di Rodez