È un incendio di troppo nel sito di Recydel a Liegi: “Sembra che, per loro, gli incendi ripetuti facciano parte del riciclaggio”

È un incendio di troppo nel sito di Recydel a Liegi: “Sembra che, per loro, gli incendi ripetuti facciano parte del riciclaggio”
È un incendio di troppo nel sito di Recydel a Liegi: “Sembra che, per loro, gli incendi ripetuti facciano parte del riciclaggio”
-

Giovedì a mezzogiorno è scoppiato un incendio nel sito Recydel a Wandre. Questo è l’ottavo in 11 anni… e per i residenti, uno in più è di troppo. “Sembra che, per loro, gli incendi ripetuti facciano parte del riciclaggio”, dichiara un Visétois.

Con i forti venti di questo fine settimana, il fumo è stato in gran parte trasportato verso le frazioni limitrofe, ed in particolare quella di Cheratte. Anche i cittadini dei comuni di Herstal e Visé sono stati invitati a chiudere porte e finestre per evitare qualsiasi inalazione.

È scoppiato un incendio presso l’azienda di riciclaggio. ©MICHEL TONNEAU

In serata le autorità hanno finalmente precisato che “i fumi non erano tossici”. I fumi non sembrano mai tossici e, tuttavia, “gli odori sono disgustosi e a farne le spese sono gli abitanti della zona”, indica un collettivo all’origine di una petizione volta a chiedere il rifiuto di estendere le attività della società.

Un nuovo incendio nel sito Renewi, a Wandre (Liegi).

Si ricorda che lo scorso settembre Recydel ha presentato una richiesta di autorizzazione per aggiungere un’attività di consolidamento dei rifiuti pericolosi nel sito. Un progetto che aveva allertato le autorità delle città di Liegi e Visé, preoccupate per il ripetersi degli incendi.

Lo scorso agosto Vert Ardent lo denunciò”problema di sicurezza che degrada la qualità della vita del quartiere”. L’assessore Caroline Saal insiste in particolare sul fatto che la sicurezza dei residenti è una responsabilità comunale e che “la Città di Liegi deve esigere risposte, ma anche soluzioni dalla società”. “Perché ci sono così tanti incendi e come prevenirli“?

gabbiano

La situazione non è stata presa abbastanza sul serio”.

Il sindaco di Liegi, Willy Demeyer, ha annunciato che convocherà il 22 maggio una commissione speciale per discutere del futuro del sito. L’opportunità di interrogare il management di Recydel sulla gestione del rischio.

Buone notizie per Vert Ardent, che accoglie “per aver portato la voce dei Wandriani nel dibattito pubblico”. “Per troppi anni non sono stati ascoltati né rispettati e la situazione non è stata presa abbastanza sul serio”, conclude l’eletto. Quest’ultimo si rammarica anche che, troppo spesso, il Collegio si sia assolto da ogni responsabilità, considerando che la Regione Vallonia, competente in materia ambientale, doveva garantire la buona gestione della fabbrica.

La SPW ritiene inaccettabile la richiesta di ampliamento del sito Renewi di Liegi così com’è: “Abbiamo bisogno di misure per evitare il ripetersi degli incendi”.

In totale, l’inchiesta pubblica relativa alla richiesta di proroga di Recydel ha ricevuto 1.376 reclami. Secondo le nostre informazioni, lo scorso dicembre la SPW ha richiesto piani aggiuntivi. La procedura è quindi attualmente ferma, in attesa che Recydel completi la propria pratica.

-

PREV il governo annuncia un nuovo piano per controllare l’inflazione
NEXT Notizie – Champagne FM – Un uomo gravemente ferito dopo un’esplosione.