Arrestati tre sospettati dell’omicidio del leader della comunità sikh

Arrestati tre sospettati dell’omicidio del leader della comunità sikh
Arrestati tre sospettati dell’omicidio del leader della comunità sikh
-

OTTAWA (Reuters) – La polizia canadese ha arrestato tre cittadini indiani accusati di omicidio intenzionale in seguito all’uccisione di un attivista separatista sikh trovato morto l’anno scorso in un sobborgo di Vancouver, nel Canada occidentale.

Hardeep Singh Nijjar è stato ucciso a colpi di arma da fuoco lo scorso giugno davanti a un tempio sikh nella città del Surrey, nella provincia della Columbia Britannica.

Pochi mesi dopo, il primo ministro canadese Justin Trudeau ha dichiarato che i servizi di sicurezza canadesi stavano indagando sulle accuse di un potenziale legame tra funzionari governativi indiani e l’assassinio del leader della comunità sikh, che aveva innescato una crisi diplomatica tra Nuova Delhi e Ottawa.

La Royal Canadian Mounted Police ha detto che stava indagando per determinare se esistessero collegamenti tra i tre uomini e il governo indiano.

I tre uomini sono stati arrestati venerdì a Edmonton, Alberta, ha detto la polizia. Si prevede che arriveranno nella Columbia Britannica entro lunedì.

La missione diplomatica indiana a Ottawa non ha risposto a una richiesta di commento.

(Con il contributo di Anna Mehler Paperny a Toronto e Sarah Lynch a Washington; versione francese Camille Raynaud)

di David Ljunggren e Ismail Shakil

#French

-

PREV la 24h di Nouziers attira gli appassionati della bicicletta a rotazione automatica
NEXT Cosa celebriamo a Pentecoste?