Osmosun, una PMI di Chartres, partecipa alla prima fiera mondiale legata alle tecnologie dell’acqua

Osmosun, una PMI di Chartres, partecipa alla prima fiera mondiale legata alle tecnologie dell’acqua
Descriptive text here
-

Di Laurent REBOURS
pubblicato su

3 maggio 24 alle 7:48

Vedi le mie notizie
Segui le notizie Chartres

I mesi passano e non sono più gli stessi per la startup che è diventata PMI industriale con sede a Chartres (Eure-et-Loir), Osmosun. La sua crescita continua e va detto che gli sviluppi climatici, ambientali e sociali non possono che rafforzare i meriti di questa impresa: fornire acqua potabile all’umanità per i decenni a venire.

Con la sua tecnologia brevettata basata su osmosi inversa e invitando energia solare, le soluzioni ready-to-use dell’azienda vengono utilizzate in tutti gli angoli del pianeta, anche in territori molto impervi perché alloggiate in container facilmente trasportabili via terra, mare, fiume o aria. Osmosun parteciperà per la prima volta all’IFAT di Monaco (Germania), una delle più grandi fiere dedicate alla tecnologia l’ambiente e specialmente l’acqua.

Il primo spettacolo al mondo sulla tecnologia dell’acqua

Per la PMI di Chartres e il suo marchio commerciale Osmosun®, divenuto un punto di riferimento nel settore desalinizzazione dell’acqua di mare e dell’acqua salmastra utilizzando l’energia solaretale partecipazione al salone di Monaco dal 13 al 17 maggio 2024, rappresenta una vetrina eccezionale.

La fiera leader a livello mondiale per le tecnologie che consentono la preservazione dell’ambiente, IFAT si è affermata come la vetrina dell’innovazione nei settori della gestione delle acque, del trattamento delle acque reflue, dei rifiuti e delle materie prime per i comuni e il settore privato.

Osmosun

E una prima partecipazione all’IFAT che corrisponde in tutto e per tutto alla svolta intrapresa da questa azienda che si evolve ormai su scala globale.

Abituato alle principali fiere internazionali

Osmosun ha già partecipato alla 5a Forum Mediterraneo dell’Acqua ha Tunisi lo scorso febbraio e prima Forum mondiale dell’acqua Di Bali essere tenuto dal 18 al 24 maggio 2024. Si era già distinta durante la COP 27. In occasione di IFAT 2024 avrà uno stand che le permetterà di presentare le sue soluzioni innovative per un una gestione idrica più sostenibile.

Cette présence active aux grands rendez-vous mondiaux dédiés à la gestion de la ressource en eau « est une marque supplémentaire du changement de dimension d’Osmosun, aujourd’hui pleinement engagé dans une phase d’industrialisation et de développement significatif » souligne l’ azienda. “Questi incontri sono fondamentali per continuare lo sviluppo del gruppo e consolidarne la reputazione”.

Diventare un punto di riferimento nel mercato dell’acqua “low carbon”.

Creata nel 2014, Osmosun® mira a diventare un attore chiave nel mercato dell’acqua “a basse emissioni di carbonio” per rendere l’acqua potabile accessibile a tutti.

Osmosun® ha sviluppato una soluzione brevettata unica, economica, pulita e sostenibile per la desalinizzazione dell’acqua di mare e dell’acqua salmastra che funziona con energia solare e senza batterie. Le unità sono quindi autonome.

Le unità Osmosun® possono quindi produrre fino a 50.000 m3 di acqua al giorno e sono tra le meno energivore ed economicamente più competitive.

Al 31 dicembre 2023, 69 unità di dissalazione sono state vendute in 27 paesi.

Vedi tutto

Rafforzare relazioni di lunga data

L’azienda si distingue da anni per la sua innovazione e la sua competenza; ora la sua sfida è cambiare marcia, a livello industriale, per svilupparsi in tutto il mondo.

Il Forum Mediterraneo dell’Acqua ha così permesso di rafforzare le relazioni commerciali di lunga data, ma anche di rafforzarleespandere la rete di clienti locali e partner:

Video: attualmente su Actu

Siamo stati in grado di sostenere la notorietà del marchio il più vicino possibile a tutte le parti interessate del settore e persino concretizzare la firma di una prima unità di dissalazione solare per acqua salmastra OSMOSUN 6 BW in una zona turistica della costa tunisina.

Osmosun

Accesso all’acqua potabile ovunque, sempre con soluzioni a basse emissioni di carbonio

Unità di dissalazione ad osmosi inversa rendere potabile l’acqua del mare (gamma SW) ma anche acque salmastre (Intervallo bianco e nero).

L’innovazione della PMI di Chartres si basa su Alimentazione elettrica perché il processo di osmosi inversa è ad alta intensità energetica.

Osmosun lo è l’unico player sul mercato in grado di far funzionare le sue unità di desalinizzazione non in retein modo univoco grazie all’energia solare fotovoltaica senza batteria, in autonomia dall’alba al tramonto, producendo acqua dolce a basso costo, anche nei luoghi più remoti, e senza emissioni di CO2.

Tuttavia, le installazioni del marchio possono anche essere collegate alla rete produrre acqua 24 ore su 24tramite a ibridazione intelligente dall’energia solare, dalla rete elettrica e/o da altre potenziali fonti.

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon Actu.

-

PREV Sport e dimagrimento: quanto tempo ci vuole per vedere risultati sul corpo?
NEXT La riforma del mercato elettrico ci espone a una nuova crisi dei prezzi e della produzione