Violenti temporali hanno colpito la Francia ieri sera – Laurent Romejko, Gaël Musquet

Violenti temporali hanno colpito la Francia ieri sera – Laurent Romejko, Gaël Musquet
Violenti temporali hanno colpito la Francia ieri sera – Laurent Romejko, Gaël Musquet
-

Laurent Romejko, giornalista meteorologico, e Gaël Musquet, specialista in prevenzione delle catastrofi naturali, sono invitati sul set per parlare del maltempo che ha colpito la Francia nella notte tra mercoledì 1 maggio e giovedì 2 maggio 2024. L’equivalente di due settimane di le precipitazioni sono cadute in due ore, tra le 20:00 e le 5:00 sono stati registrati quasi 22.000 lampi e 6.370 fulmini dalla Borgogna all’Île-de-France, in particolare sulla Torre Eiffel. I voli per Parigi sono stati dirottati su Nantes, Lione, Lille, Bruxelles o Amsterdam. L’aeroporto di Roissy è stato addirittura allagato in alcune zone. Anche sull’Île-de-France si è abbattuta una pioggia di grandine, tale da bloccare i veicoli sull’autostrada A1. Nelle prime ore della serata, la grandine aveva colpito l’Yonne e la Borgogna, influenzando le trame del famoso Chablis. In una cittadina vicino a Soisson (Aisne), acqua e fango si sono riversati in diverse case, tra cui una la cui facciata ha ceduto, portando via una donna di 57 anni che ha perso la vita. Per Laurent Romejko sono soprattutto la quantità e l’entità delle precipitazioni ad essere eccezionali, impedendo al suolo e alle reti igienico-sanitarie di assorbire acqua. Gaël Musquet parla di inondazioni improvvise nelle città che le comunità periurbane o rurali hanno difficoltà a gestire. Sarebbe quindi necessario un sostegno alle popolazioni per spiegare i rischi a cui sono esposte. Secondo un recente rapporto della Croce Rossa, 3/4 dei francesi ritengono di non essere adeguatamente preparati per un’alluvione.

-

PREV Il petrolio sale con rischio geopolitico prima dell’OPEC+
NEXT Ricerca urgente di una persona in mare da una nave da crociera al largo di Sydney