Attivisti filo-palestinesi negli Stati Uniti: Joe Biden afferma che “l’ordine deve prevalere” nei campus

Attivisti filo-palestinesi negli Stati Uniti: Joe Biden afferma che “l’ordine deve prevalere” nei campus
Attivisti filo-palestinesi negli Stati Uniti: Joe Biden afferma che “l’ordine deve prevalere” nei campus
-

Joe Biden ha affermato giovedì che “l’ordine deve prevalere” di fronte all’ondata di manifestazioni nelle università americane a sostegno dei palestinesi di Gaza, che lo mette in una posizione politicamente delicata sei mesi prima delle elezioni presidenziali. “L’antisemitismo e le minacce contro gli studenti ebrei non trovano posto nei campus universitari né in America”, ha affermato il presidente americano.

“Non siamo un Paese autoritario che mette a tacere le persone”, ha comunque assicurato Joe Biden durante un breve discorso. “Come presidente, difenderò sempre la libertà di espressione e difenderò la legge con la stessa forza”, ha affermato.

VIDEO. Mobilitazioni per Gaza nei campus americani: scontri a Los Angeles, arresti in Columbia

“Vandalismo, intrusione forzata, rottura di finestre, blocco di campus, cancellazione forzata di lezioni o cerimonie di laurea, niente di tutto questo rientra nell’ambito di una manifestazione pacifica”, ha comunque elencato il democratico 81enne. “È contro la legge.”

Accusato di inerzia

In mattinata il suo avversario e predecessore repubblicano Donald Trump lo ha accusato di inerzia nei confronti del movimento filo-palestinese. “Sono strani radicali di sinistra e dobbiamo fermarli adesso perché durerà e peggiorerà”, ha detto al suo arrivo al tribunale di New York dove è processato in un processo senza precedenti per un ex presidente americano.

Joe Biden ha anche affermato di non essere favorevole all’invio nei campus della Guardia Nazionale, un corpo militare che dipende dagli Stati in prima linea.

Una posizione politica delicata

Il presidente americano, che cercherà un secondo mandato contro il repubblicano Donald Trump a novembre, è rimasto finora in silenzio di fronte all’ondata di mobilitazione e agli interventi della polizia per allontanare i manifestanti, alla Columbia University di New York o all’Università della California (UCLA) per esempio.

Sei mesi prima delle elezioni, in Stati Uniti polarizzati, il presidente democratico si è finalmente impegnato su questo tema che potrebbe minare la sua campagna.

Questa mobilitazione pone il democratico in una posizione politica estremamente delicata. La sua politica di sostegno a Israele gli è valsa forti critiche da parte degli elettori giovani, progressisti e arabo-americani, mentre i repubblicani lo accusano di permettere all’antisemitismo di fiorire nei campus. Joe Biden ha anche assicurato che “no”, questo movimento di protesta non cambierà la sua strategia in Medio Oriente.

-

PREV VIVERE. Elon Musk, ospite d’eccezione della seconda giornata del tech show parigino
NEXT Freddie Highmore sul finale della serie “The Good Doctor”.