queste discutibili “incontri” sottolineati da suo padre, “Per diverse settimane…”

-

Dal 27 aprile Châteauroux è immersa nell’incomprensione. Come potrebbe essere una lotta tra adolescenti dedicarsi all’omicidio ? Il giovane Matisse, che secondo il pubblico ministero aveva 16 anni, è stato ucciso quel giorno, nel tardo pomeriggio, nel quartiere di Saint-Denis, a Châteauroux (Indre). È morto per diverse coltellate alla schiena e al torace, comprese 1 mortaleche gli è arrivato al cuore.

Il suo aggressore, un adolescente di 15 anni di origine afghana e in situazione regolare, ha ammesso di essersi vendicato della vittima che lo avrebbe preso a pugni e insultato, pochi minuti prima della tragedia. Incarcerato per “omicidio” dal 29 aprile R., il principale sospettato, è stato raggiunto dalla madre. La donna, 37 anni, è stata incriminata per “violenza intenzionale” contro “persone vulnerabili”, dopo aver schiaffeggiato il giovane Matisse, ferito e a terra.

Assassinio Matisse, 15 anni: prese di mira le associazioni dell’adolescente

Mentre le indagini continuano, il padre di Matisse, Christophe M., ha rivelato una lettera in omaggio a suo figlio. In esso racconta la vita del suo figlio più piccolo, le sue gioie come genitore e il lutto che sta vivendo oggi. Anche il padre dell’adolescente torna sul “datazione” del giovane apprendista cuoco. “Eri davvero un bravo ragazzo, anche troppo gentile, che non aveva le armi per farlo queste associazioni che ti attirano da qualche settimana…”, dice al figlio morto.

Se il padre di Matisse non dice di più sull’entourage del figlio, si rivolge a lui, inconsolabile: “Non meritavi questo. Nessuno lo merita, ma soprattutto non tuio.”. “So che non stai soffrendo e che, poiché questo orrore è avvenuto molto rapidamente, non hai sofferto troppo. Da lì, cosa resta? Abbiamo ancora il tuo ricordo, abbiamo ancora questi 15 anni meravigliosi trascorsi con te”, evoca questo papà che vuole ricordare i bei momenti con Matisse, costi quel che costi.

credito fotografico: DR Il padre di Matisse gli ha inviato una lettera commovente, pochi giorni dopo il suo omicidio.

Morte di Matisse a Châteauroux: la commovente lettera di suo padre dopo la sua morte

Nella sua lettera il ristoratore precisa che “vivere” per suo figlio e continuare a “ridere” per lui, “perché quanto ci siamo divertiti, figlio mio, dannazione! Eri il re degli errori, eri pieno di umorismo, anche l’umorismo nero. Perché nonostante la tua giovane età, hai capito la differenza tra questo e la malvagità”. Christophe M. torna poi a tutti questi piccoli ricordi che condivide con Matisse. “Non ti sveglierò più la mattina quando la tua sveglia dà fastidio a tutti da 30 minuti, ma tu stai russando”, confida e aggiunge: Il più difficile, è immaginare che non ci vedremo mai più. Che non mi colpirai più da dietro nelle costole per darmi fastidio, che non ti vedrò più fermarti al ristorante solo per un bacio”.

Il papà di Matisse ha poi chiesto a chi volesse dare il proprio sostegno, soprattutto sui social network, di cambiare la foto del profilo. Invece di “questa grossa pallina nera“, il padre chiede di mettere:”una lontra marina di profilo”. “Ecco il mio gatto, questo bigliettino per dirti: io amoper dire ai genitori di prendersi cura dei propri figli, perché la vita è fragile e mi mancherai per sempre“, ha concluso Christophe M..

Morte di Mathis: quando avviene la marcia bianca?

Dopo aver condiviso questa commovente lettera, il sindaco di Châteauroux ha fatto un annuncio. Lo ha annunciato Gil Avérous, consigliere DVD del comuneuna passeggiata bianca in onore di Matisse sarà organizzata sabato 4 maggio, nel pomeriggio. Se, “il principio è stato deciso con la famiglia, che ne ha discusso le linee generali con la prefettura”, spiega il sindaco, dovrebbe iniziare nel centro della città di Châteauroux.

credito fotografico: shutterstock La famiglia e la prefettura preparano una marcia bianca a Châteauroux, sabato 5 maggio, in omaggio a Matisse.

Questa marcia bianca dovrebbe: “passare davanti agli stabilimenti che hanno contava per Matisse : la sua scuola, la sua casa, il ristorante dei suoi genitori e quello in cui lavorava”, precisa il sindaco in contatto con la famiglia del giovane Matisse. L’orario esatto di partenza del tributo non è stato ancora comunicato.

-

PREV Alain Caza accusato dell’omicidio di sua figlia
NEXT La Russia rivendica la conquista del villaggio di Bilohorivka