Archeologia subacquea, un intervento in ambiente pressurizzato

Archeologia subacquea, un intervento in ambiente pressurizzato
Archeologia subacquea, un intervento in ambiente pressurizzato
-

L’archeologia subacquea e subacquea è una disciplina recente che ha consentito l’accesso ad un ambiente ricco della qualità dei reperti rinvenibili (materiali organici) grazie alle condizioni uniche di conservazione (ambiente anaerobico, sedimenti), e anche molto fragile perché l’equilibrio del loro ambiente di conservazione è facilmente minacciato. Anche queste operazioni in ambiente iperbarico richiedono metodi adeguati che utilizzano competenze tecniche vincolate all’ambiente di intervento (durata e profondità, visibilità, condizioni meteorologiche, ecc.). L’archeologia sott’acqua presenta tante sfide da superare quante sono le tecniche da sviluppare.

Archeologia subacquea, vantaggi e specificità di un intervento in ambiente pressurizzato

conferenza proposta da Anh Linh François, responsabile dell’operazione Éveha – Studi e sviluppo archeologico
Martedì 14 maggio alle 18:00
Sala Jean-Cassou
Direzione Regionale degli Affari Culturali Occitanie
32 rue de la Dalbade
31000 Tolosa
Ingresso libero e gratuito nel limite dei posti disponibili

Martedì Drac

Questo ciclo di conferenze mensili mira a condividere le conoscenze e pubblicizzare il lavoro svolto dalla Direzione Regionale degli Affari Culturali dell’Occitania e dai suoi partner, nei campi della creazione, dell’architettura e del patrimonio.

Per saperne di più

I martedì del Drac Occitanie, conferenze della prima metà del 2024

Leggi anche

Éveha – Studi e sviluppo archeologico

-

PREV Come vendere la tua auto al miglior prezzo? L’una del pomeriggio al tuo fianco
NEXT una giornata introduttiva alle riprese in appartamento per le donne