Il fumo degli incendi è un problema di salute pubblica, affermano le parti interessate | Incendi boschivi nell’estremo nord

-

Le parti interessate dell’estremo nord chiedono l’adozione di misure legislative nei tre territori canadesi per riconoscere che il fumo degli incendi boschivi rappresenta un rischio per la salute pubblica.

Nell’ottobre 2023, il direttore della sanità pubblica dei Territori del Nordovest, Kami Kandola, ha affermato che ci sarebbero voluti anni per conoscere gli effetti sulla salute del fumo degli incendi del 2023.

Paul Josie, residente aVecchio Corvonello Yukon, afferma che questi effetti sono già visibili.

Questo fumo denso e costante causava problemi respiratori, tosse… Quest’inverno, quando le persone avevano il raffreddore, la tosse persisteva a lungodice colui che ha dovuto evacuare la sua comunità nell’agosto 2023.

>>>>

Apri in modalità a schermo intero

Il villaggio di Old Crow è stato evacuato il 9 agosto 2023 a causa del forte fumo.

Foto: fornita da Gyde Shepherd

Il leader dell’NDP dello Yukon, Kate Biancoha recentemente sollevato la questione in sede legislativa e ha parlato degli effetti dannosi del fumo sui vigili del fuoco boschivi.

Nonostante le prove schiaccianti che collegano l’esposizione agli incendi a un aumento del rischio di cancro, i vigili del fuoco dello Yukon sono esclusi dalla presunta copertura che riconosce il cancro come una malattia professionalelei dice.

Determinazione della tossicità del fumo

Le stagioni degli incendi sempre più intensi stanno spingendo la ricerca per determinare gli effetti del fumo sulla salute umana.

Christopher Carlsten è pneumologo e direttore del Population Air Exposure Laboratory presso l’Università della British Columbia e detiene la cattedra di ricerca canadese sulle malattie polmonari professionali e ambientali.

Dice che il fumo degli incendi è ancora poco studiato.

Vorremmo saperne di più sugli effetti acuti, sugli effetti a breve termine. Ma non sappiamo quasi nulla degli effetti a lungo termine del fumo degli incendilui dice.

>>>>

Apri in modalità a schermo intero

Il dottor Christopher Carlsten afferma che gli effetti a lungo termine dell’esposizione al fumo degli incendi sono sconosciuti.

Foto: fornita da Christopher Carlsten

I dati esistenti sull’impatto delle particelle di fumo sui polmoni provengono da studi sugli scarichi delle automobili.

Quanto più queste particelle penetrano in profondità nei polmoni, tanto più dannosi possono causare, e questo è ciò che ci ha insegnato l’inquinamento dovuto al traffico stradale.aggiunge Christopher Carlsten.

Gli studi sugli effetti degli incendi boschivi hanno dimostrato che essi non sono esenti da pericoli per la salute umana.

Uno studio pubblicato sulla rivista La Lancetta nel 2022 riporta un rischio leggermente più elevato di cancro ai polmoni e tumori al cervello in un individuo esposto al fumo proveniente da un incendio boschivo a meno di 50 chilometri dalla propria residenza.

Resta a casa

Un ricercatore di sanità pubblica dei Territori del Nordovest, Leanne Goosevorrebbe che i governi adottassero lo stesso approccio adottato durante la pandemia di COVID-19 e emanassero ordini di sanità pubblica per annullare gli eventi all’aperto.

Abbiamo sperimentato situazioni in cui il fumo aveva davvero un effetto negativo sulle personelei dice.

Aggiunge che queste misure consentirebbero ai lavoratori di rimanere a casa quando le condizioni sono potenzialmente pericolose per la loro salute.

Alcuni eventi sono stati cancellati TNM. nel 2023 a causa del fumo.

>>Un fumo denso copre l'area intorno a Yellowknife, Territori del Nordovest, martedì 15 agosto 2023.>>

Apri in modalità a schermo intero

Martedì 15 agosto 2023 la città di Yellowknife è ricoperta da un denso fumo.

Foto: La stampa canadese / Angela Gzowski

Il dottore Carlsten non sono convinto che questo sia l’approccio migliore. Dice che senza conoscere veramente l’entità del rischio, è difficile bilanciare le conseguenze economiche e gli effetti sulla salute mentale derivanti dal chiedere alle persone di rimanere in casa.

Anche se è difficile vedere le persone fuori nel fumo molto denso, il fatto [de rester à l’intérieur] non è senza conseguenzeAggiunge.

La realtà è che la maggior parte delle persone può tollerare l’esposizione a livelli molto elevati [de fumée] per un breve periodo di tempo.

Ritiene che i governi dovrebbero svolgere un ruolo maggiore nella prevenzione, ad esempio fornendo purificatori d’aria.

I filtri dell’aria sono altrettanto efficaci, se non migliori, dei farmaci pagati dal governoEgli ha detto. Paghiamo per i medicinali, quindi perché non misure come i filtri dell’aria?lui chiede.

Sia Nunavut che Yukon hanno indicato in una dichiarazione scritta che non emetteranno ordini di rimanere in casa durante episodi di scarsa qualità dell’aria. Il governo di TNM. non aveva risposto alle nostre richieste al momento della pubblicazione.

Con informazioni di Caitrin Pilkington

>Banner promozionale con il testo: Esplora le storie del Grande Nord, QUI Grande Nord>

-

PREV PARIGI 2024: “La Côte-d’Or è pronta ad accogliere la Fiamma Olimpica”, assicura François Sauvadet
NEXT Charlotte Gainsbourg (52 anni) defraudata da una persona cara? Maison Gainsbourg ha un debito di 1,65 milioni di euro