Aumento del prezzo della benzina in Guyana: la benzina senza piombo supera i 2 euro

Aumento del prezzo della benzina in Guyana: la benzina senza piombo supera i 2 euro
Aumento del prezzo della benzina in Guyana: la benzina senza piombo supera i 2 euro
-

In Guyana, il 1° maggio 2024, un litro di benzina senza piombo ha raggiunto il record di 2,04 euro, mentre il diesel è leggermente sceso. In aumento anche i prezzi del gas. l’Unione degli autotrasportatori della Guyana (UGTR) e il suo presidente Dominique Mangal denunciano l’opacità nella fissazione dei prezzi.

type="image/webp"> type="image/jpeg">>>
Il prezzo di un litro di benzina senza piombo ha superato la soglia dei due euro, attestandosi a 2,04 euro

©Eric LEON

L’inizio di maggio segna un punto di svolta per gli automobilisti in Guyana: il prezzo di un litro di benzina senza piombo ha superato la soglia dei due euro, attestandosi a 2,04 euro. Un modesto aumento di 0,04 centesimi che contrasta con il lieve calo del gasolio, ora a quota 1.000 € 1,86 al litro dopo una riduzione di 0,03 centesimi. Allo stesso tempo, anche il prezzo della bombola del gas ha visto un aumento, passando da 22,69 € a 0,99 € € 22,71.

Le reazioni a questi aumenti sono contrastanti. Mentre alcuni consumatori esprimono frustrazione, altri sembrano rassegnati e considerano questi aumenti come inevitabili. Al centro di questa situazione, l’Unione Guyanese dei Trasportatori Stradali (UGTR) e il suo presidente Dominique Mangal, anche lui membro dell’intersettore professionale di recente formazione, sono particolarmente espliciti.

Dominique Mangal critica apertamente quella che percepisce come una “omertà organizzata” intorno alla fissazione dei prezzi dei carburanti, un’opacità che, secondo lui, nasconde male le difficoltà imposte alla popolazione e ai professionisti. “È tempo di sollevare il velo su come vengono calcolati questi prezzi e pensare alle implicazioni più ampie per la nostra economia”, lui dice.

L’UGTR, sotto la guida del suo presidente, sta valutando diverse azioni per affrontare questa situazione. Sottolinea la necessità di negoziati approfonditi con le autorità per garantire maggiore trasparenza ed equità nella fissazione dei prezzi. Dominique Mangal non esclude l’idea di mobilitazioni se le discussioni non portano a risultati tangibili.

“La lotta per un prezzo equo del carburante non è nuova, ma sta raggiungendo un punto critico”,

conclude Dominique Mangal. Con conseguenze che vanno dalla precarietà dei giovani all’aumento delle tensioni sociali, la questione del prezzo del carburante in Guyana promette di rimanere al centro dei dibattiti.


La comunità e i politici della Guyana si trovano a un punto di svolta cruciale e le azioni intraprese nelle prossime settimane potrebbero definire la traiettoria economica e sociale della regione per gli anni a venire.

-

PREV I canadesi ritengono che l’inflazione dei generi alimentari stia peggiorando, afferma il sondaggio Léger
NEXT come vedere il resto della stagione 4 prima di tutti gli altri?