Diverse centinaia di manifestanti hanno marciato per le strade di Saint-Brieuc il 1° maggio [Vidéo]

-

Hanno dai 7 ai 77 anni, sono ferrovieri, studenti, infermieri, pensionati, portano un po’ di mughetto, portano gilet, bandiere, spille su cui c’è scritto CGT, FSU, FO… Insomma, sono centinaia i manifestanti di essersi riuniti davanti alla prefettura della Côtes-d’Armor, a Saint-Brieuc, questa mattina di mercoledì 1 maggio, per celebrare la Festa del Lavoro. Ma non solo.

type="image/jpeg">>
Per il Labor Day i sindacati hanno fatto di tutto. (Le Télégramme/Alexandre Martel)

«Nel contesto attuale, penso che sia importante lottare per i diritti dei lavoratori», confida Aurélien, un padre briochin venuto con la sua famiglia. Riforma della disoccupazione, riforma delle pensioni… Sentiamo che stiamo cercando di addolcire, poco a poco, i nostri diritti. Semplificare semplicemente le buste paga non serve a nulla, se non a cancellare i contributi. Siamo in procinto di imboccare una china liberista piuttosto violenta. Da qui l’importanza di riunirci per dimostrare la nostra opposizione. »

type="image/jpeg">>
CGT, FSU, FO (…), tutti i sindacati, ma anche i partiti politici e i movimenti antifascisti erano presenti questo mercoledì 1 maggio per la Festa del Lavoro a Saint-Brieuc. (Le Télégramme/Alexandre Martel)

Una volta pronunciati i discorsi dei vari rappresentanti sindacali, il corteo si è diretto verso il Parc des Promenades dove stand gastronomici e varie attività hanno atteso i camminatori fino alla fine del pomeriggio.

type="image/jpeg">Dopo essersi formato davanti alla prefettura della Côtes-d'Armor, il corteo ha percorso le strade di Saint-Brieuc questo mercoledì 1 maggio.>
Dopo essersi formato davanti alla prefettura della Côtes-d’Armor, il corteo ha percorso le strade di Saint-Brieuc questo mercoledì 1 maggio. (Le Télégramme/Alexandre Martel)

-

PREV due incontri per condividere balli in piazza
NEXT “È una riforma che la realtà richiede”, afferma François Bayrou