Nella baia di Mont-Saint-Michel, un allevatore di ostriche d’oro

Nella baia di Mont-Saint-Michel, un allevatore di ostriche d’oro
Nella baia di Mont-Saint-Michel, un allevatore di ostriche d’oro
-

La medaglia d’oro per le sue ostriche a coppa è un premio tanto atteso per l’azienda di molluschicoltura Tonneau du Vivier-sur-Mer, che non deve nulla al caso. Plurimedagliata nelle precedenti edizioni del salone internazionale di Parigi, è finalmente arrivata al Graal. “Stéphane Mottes ed io abbiamo ricevuto questo premio con grande soddisfazione. Abbiamo vinto premi per le nostre pregiate ostriche a coppa della Bretagna settentrionale. Un premio che arriva proprio al momento giusto in questo anno olimpico”, dice Jean-Luc Tonneau con umorismo. E per raggiungere questo obiettivo, i due manager devono molto anche a Sébastien Éon, direttore di produzione, che ha messo la sua esperienza e competenza al servizio dell’azienda. “È un lavoro entusiasmante, ma migliorare la tracciabilità e la regolarità dell’intera produzione è una sfida da affrontare ogni giorno”, confessa Sébastien Éon.

Una lunghezza in bocca

Molti allevatori di ostriche erano in lizza. Ma in effetti, cosa fa la differenza nel giudizio della giuria? “È un tutt’uno: la forma del guscio, il suo aspetto, il ripieno, la colorazione, il gusto, e spesso la lunghezza in bocca all’assaggio, fanno la differenza”precisare i tre professionisti.

Sfide climatiche

I due co-manager si riconoscono “che questa medaglia d’oro è il risultato del lavoro congiunto con il nostro direttore di produzione, ma anche il risultato di diversi anni di osservazione e selezione delle nostre ostriche a coppa”. Hanno anche investito in nuovi strumenti di raffinazione e purificazione, che a loro avviso dovrebbero farlo “proteggerci dalle nuove sfide climatiche o sanitarie. Così potremo soddisfare i nostri clienti, estivi e invernali, per molti anni a venire”.. La fedeltà dei propri clienti è sempre stata la migliore ricompensa per Jean-Luc Tonneau e Stéphane Mottes.

-

PREV Prezzi dell’oro al 20 maggio 2024: informazioni essenziali sui prezzi dell’oro in euro, dollaro e sterlina
NEXT “Siamo più grati che orgogliosi”