In futuro l’aggiornamento di Google Maps mostrerà anche i semafori e i segnali di stop

In futuro l’aggiornamento di Google Maps mostrerà anche i semafori e i segnali di stop
In futuro l’aggiornamento di Google Maps mostrerà anche i semafori e i segnali di stop
-

Un nuovo aggiornamento di Google Maps fornirà ulteriori informazioni durante la navigazione in futuro. Lo ha rivelato l’azienda in un post sul blog. In futuro, l’applicazione di navigazione e mappe mostrerà molte informazioni aggiuntive sul percorso percorso.

L’aggiornamento di Google Maps apporta nuove funzionalità significative

La più interessante è la visualizzazione dei semafori e dei segnali di stop, introdotta con l’aggiornamento di Google Maps. In questo modo è possibile vedere direttamente sulla mappa se e dove è necessario fermarsi lungo il percorso attuale verso la destinazione inserita.

Allo stesso tempo dovrebbero essere visualizzate altre informazioni come i contorni degli edifici o le aree di interesse. In alcune città sono richiesti dettagli aggiuntivi come la forma e la larghezza della strada, comprese le isole spartitraffico, ecc. Questo aiuta a capire meglio dove ti trovi e rende più facile scegliere la strada giusta.

È in arrivo una funzione stradale a pedaggio, ma non ancora in Germania

Negli Stati Uniti il ​​nuovo aggiornamento di Google Maps include anche la visualizzazione delle strade a pedaggio e fornisce informazioni sulle tariffe previste. Con questa novità i prezzi dei pedaggi vengono visualizzati per la prima volta anche direttamente nell’app Maps. Incluso il prezzo totale combinato.

Google collabora a questo scopo con diversi operatori di pedaggio. Tuttavia, questa funzionalità sarà disponibile al momento del lancio solo su circa 2.000 strade a pedaggio negli Stati Uniti, in Giappone e in Indonesia – e si prevede che altri paesi seguiranno “presto”.

Aggiornamento di Google Maps per iOS

Soprattutto su iOS, Google Maps offre ulteriori miglioramenti. Tra questi c’è un nuovo widget per la schermata iniziale, con il quale, ad esempio, è possibile salvare direttamente come widget le visite fissate in precedenza. Visualizza inoltre l’orario di arrivo previsto, l’orario di partenza successivo quando si utilizzano i trasporti pubblici e suggerimenti di percorso opzionali. Anche il widget di ricerca di Google Maps già disponibile è stato ridotto di dimensioni e in futuro occuperà meno spazio.

In futuro sarà possibile navigare anche direttamente tramite un Apple Watch. Anche se lo smartphone non è presente. “Entro qualche settimana”, dovrebbe essere possibile avviare la navigazione tramite Google Maps sullo smartwatch. Grazie alla complicazione “Take me home”, puoi tornare a casa semplicemente premendo un pulsante. Inoltre, Google Maps sarà integrato direttamente con Siri, Spotlight e l’app iOS Shortcuts.

Si prevede che l’aggiornamento di Google Maps con informazioni sul traffico migliorate verrà implementato in paesi selezionati nelle prossime settimane per Android, iOS, Android Auto e CarPlay. La funzionalità Siri dovrebbe attendere fino all’estate 2022.

-

PREV Transizione energetica: l’OPEC non prevede di abbandonare il petrolio nel breve termine
NEXT Giornata mondiale dell’asma – La salute respiratoria, un tema importante nel Grand Est